Variante Covid, il meme razzista che denigra i napoletani: «Perdita dell’olfatto e dell’orologio»

Venerdì 19 Febbraio 2021 di Paola Marano
Variante Covid, il meme razzista che denigra i napoletani: «Perdita dell’olfatto e dell’orologio»

Se per qualcuno la scoperta di una nuova variante di Covid isolata a Napoli grazie alla collaborazione tra Federico II e Pascale, e mai individuata prima in Italia, rappresenta un motivo di lustro per la città e la sua comunità scientifica in tutto il mondo, per altri è solo un’altra buona occasione per dare libero sfogo a espressioni di razzismo nei confronti dei napoletani. 

Succede ancora una volta sul terreno scivoloso dei social e delle chat whatsapp, dove appena resa nota la notizia hanno iniziato a girare e diventare virali molti meme che con ironia si riferivano al traguardo scientifico. Sarcasmo che però in un caso è sfociato in una concreta offesa nei confronti del popolo napoletano. 

Video

Il meme in questione chiama in ballo proprio il sito del Mattino, riportando un titolo fake in cui si legge: «Variante Covid Napoletana - Sintomi: perdita dell’olfatto e dell’orologio». Una provocazione, quella del secondo sintomo accostata a una reale alterazione da Covid-19, che allude a una quasi lombrosiana natura delinquente del napoletano, rafforzando uno stereotipo che associa ancora una volta l’immagine di Napoli e dei suoi abitanti all’illegalità diffusa, a scippi, e a rapine. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA