Vincenzo, da operaio a piccolo imprenditore, riceve un milione di dollari da Bill Gates per una buona causa

Vincenzo, da operaio a piccolo imprenditore, riceve un milione di dollari da Bill Gates per una buona causa
Vincenzo, da operaio a piccolo imprenditore, riceve un milione di dollari da Bill Gates per una buona causa
di Enrico Chillè
Mercoledì 1 Luglio 2020, 13:19 - Ultimo agg. 14:28
2 Minuti di Lettura
Una storia incredibile, quella di Vincenzo Di Leo, un uomo di 72 anni con un passato da operaio e residente nella provincia di Monza-Brianza. L'uomo, infatti, oggi è un piccolo imprenditore, a capo di un'azienda di appena quattro dipendenti, ma ha dei progetti così ambiziosi da aver ricevuto un finanziamento da un milione di dollari da parte della Fondazione di Bill Gates.



Il motivo della donazione della Gates Foundation è decisamente nobile. Come racconta il Corriere della Sera, la Idee & Progetti srl, la piccola azienda dell'ex operaio, con base a Cavenago di Brianza, ha progettato e realizzato una speciale pompa idraulica, che potrebbe essere utilizzata nei paesi in via di sviluppo per ridurre la diffusione di malattie trasmesse tramite latrine da campo, pozze d'acqua e liquami. La pompa idraulica 'Tarua' potrebbe rappresentare una svolta tecnologica, specialmente per i paesi più poveri, ed ha conquistato il fondatore di Microsoft, che ha deciso di finanziare con poco meno di un milione di euro l'azienda di Vincenzo Di Leo. Ma ad una precisa condizione.

Tutto è nato nel 2016: alla Fiera mondiale per la gestione di acqua, fognature, rifiuti e materie prima (Ifat), a Monaco di Baviera, la Idee & Progetti aveva un suo stand e qui era stata esposta la pompa idraulica 'Tarua'. Già in quegli spazi espositivi potevano essere colti i potenziali vantaggi di questa strumentazione: senza bisogno di trituratori o griglie, 'Tarua' permetteva di fare lo stesso lavoro di un autospurgo tradizionale, ma senza le soste necessaria per lo svuotamento. La manutenzione era semplice e i tempi di usura molto lunghi, ma c'era un solo problema: il peso, non proprio trascurabile.

Dopo quella Fiera in Germania, Vincenzo Di Leo era stato contattato direttamente da Seattle e poi ha ricevuto il bonifico da un milione di dollari, donato direttamente da Bill Gates. Che però poneva una condizione: la pompa idraulica 'Tarua' deve essere più semplice da usare e soprattutto più leggera, in modo da poter essere trasportata a mano da due donne. I patti sono chiari: il milione di dollari viene donato a patto che la pompa idraulica passi da 300 a 70 chilogrammi di peso. Dopo tanti mesi, finalmente si vede la luce. «Siamo in dirittura d'arrivo ma non è stato affatto facile: abbiamo dovuto ripensare tutto, fare ciò che all'inizio sembrava impossibile. Mi sono seduto davanti a quella macchina per sei mesi per capire cosa e come fare», ha spiegato Vincenzo Di Leo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA