Violenta turbolenza in aereo, l'hostess riporta fratture multiple alle gambe

Lunedì 6 Gennaio 2020
Violenta turbolenza in aereo, l'hostess riporta fratture multiple alle gambe

Prima l'incidente choc, poi la beffa: una assistente di volo 27enne, durante una violentissima turbolenza, ha riportato ben sette diverse fratture alle gambe. Un incidente così grave da rendere la giovane hostess ancora convalescente, dopo cinque mesi, ma come se non bastasse, la ragazza oggi reclama un'indennità mai arrivata.

Leggi anche > Boeing cancella il Natale: niente bonus per le feste ai dipendenti dopo gli incidenti al 737 Max

Il motivo? Eden Garrity, giovane assistente di volo inglese, lavorava per Thomas Cook, la grande compagnia britannica di voli e viaggi recentemente finita in bancarotta. L'incidente che l'ha coinvolta risale allo scorso agosto, poco più di un mese prima del fallimento ufficiale dell'azienda: su un volo da Cuba a Manchester, infatti, c'era stata una turbolenza molto violenta, proprio mentre la ragazza stava spingendo un carrello con cibi e bevande. Completamente investita dal pesante carrello, la 27enne aveva riportato fratture di tibia e perone, alla caviglia e al piede. Lo riporta il Mirror.

Dopo alcune complesse operazioni e l'installazione di alcune placche, la 27enne hostess era riuscita a tornare a camminare, con le stampelle, solo due mesi dopo l'incidente. Thomas Cook aveva assicurato fino al mese successivo all'incidente il pagamento dello stipendio della hostess, ma poi con la bancarotta Eden Garrity si è ritrovata disoccupata e senza introiti economici. Ancora convalescente e senza lavoro, la ragazza oggi ha denunciato: «Ho ancora molti problemi a livello fisico e trovare un nuovo impiego, in queste condizioni, è molto difficile. Come se non bastasse, i curatori fallimentari di Thomas Cook si rifiutano di riconoscermi l'indennità di servizio».

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA