La classifica Holidu dei borghi più ricercati online: vince la Campania con Sorrento, Ischia e Capri

Martedì 9 Marzo 2021
Castello Aragonese a Ischia (Foto di Ermi Jack Pixabay)

La Campania domina la classifica dei borghi e le piccole città italiane più ricercati online dagli italiani. Stando a una ricerca di Holidu, motore di ricerca per case vacanza, le mete più cliccate dai futuri vacanzieri sono quelle di Sorrento, Ischia, Capri e Positano. 

Gli italiani, nonostante la pandemia, continuano a consultare il web per cercare informazioni circa le destinazioni che vorrebbero visitare, inclusi i borghi e le altre piccole città della penisola e Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha condotto uno studio per determinare quali sono stati i più cliccati dell’ultimo anno.

Partendo dalla lista ISTAT delle oltre 7000 cittadine italiane con meno di 20 000 abitanti, Holidu ha elaborato i dati del numero delle ricerche medie mensili condotte nel corso degli ultimi dodici mesi per i termini “cose da fare a [...]” e “cosa vedere a [...]” per determinare quali, tra le cittadine prese in esame, sono state le più ricercate sui motori di ricerca. 

1) Sorrento - Campania | 3.280 Ricerche/mese

Sorrento si guadagna la prima posizione in classifica come la meta più ricercata dagli italiani sui motori di ricerca nell’ultimo anno, con oltre 3000 ricerche al mese. La cittadina che si affaccia sul Golfo di Napoli regala ai visitatori magnifici scorci sul mare oltre che sull’imponente Vesuvio ed è nota non soltanto per i suoi profumati Limoni IGP. Dalla Penisola Sorrentina si può facilmente esplorare anche la Costiera Amalfitana e i suoi gioielli, anch’essi in questa classifica.

2) Ischia - Campania | 2.780 Ricerche/mese

Gli Italiani hanno cercato i termini “Cose da fare a Ischia” e “Cosa vedere a Ischia” in media oltre 2700 volte al mese nell’ultimo anno, ma non ci sorprende: la città di Ischia si trova nell’omonima isola, che insieme a Procida, appartiene al gruppo delle magnifiche isole Flegree. Affacciata sul pittoresco Golfo di Napoli, non è un caso se attrae le ricerche di così tanti utenti online ogni mese nonostante la pandemia.

3) Capri - Campania | 2.780 Ricerche/mese

La Campania si aggiudica anche la terza posizione in classifica con Capri: “Cose da fare a Ischia” e “Cosa vedere a Ischia” sono state ricercate in media oltre 2700 volte sui motori di ricerca nell’ultimo anno. Terme, sorgenti ma anche locali eleganti e ristoranti con vista mare attendono con trepidazione il ritorno dei visitatori a Ischia, sulla cui splendida costa orientale svetta il Castello Aragonese.

4)  Taormina - Sicilia | 2.380 Ricerche/mese

Eccellente gastronomia, panorami mozzafiato e spiagge meravigliose compongono quest’angolo di Sicilia così desiderato da conquistare il quarto posto in classifica. Taormina è stata anche un'importante meta del Grand Tour, il viaggio che veniva tipicamente intrapreso dagli aristocratici dell'Europa continentale a partire dal XVII secolo e ancora oggi gode di fama per aver ospitato un gran numero di personaggi illustri.

5) Positano - Campania | 2.080 Ricerche/mese

Una delle perle della Costiera Amalfitana, Positano è una meta amata ed apprezzata non soltanto dai VIP. Il borgo è considerato non solo una destinazione ma simbolo di un vero e proprio stile di vita. Con il blu intenso del mare e i colori dei fiori che adornano i vicoli costellati di botteghe e negozietti di questa cittadina arroccata sulla costa campana, non ci sorprende che guadagni la quinta posizione in classifica dei borghi più ricercati online dagli italiani.

6) Sirmione - Lombardia | 2.020 Ricerche/mese

Quali cose da fare e da vedere ci sono a Sirmione? Se lo sono chiesto mediamente oltre 2000 volte al mese gli italiani che hanno cercato informazioni su questo splendido borgo nell’ultimo anno. Adagiato sulla costa del Lago di Garda, Sirmione incanta con le sue innumerevoli attrazioni e gli splendidi paesaggi; dalle Grotte di Catullo, alle terme, alle Isole da esplorare, Sirmione è una delle località di villeggiatura tra le più ricercate online e la prima in classifica tra i borghi del Nord Italia.

7) Tropea - Calabria | 1.890 Ricerche/mese

Un dedalo di pittoresche viuzze compone il centro storico di Tropea, borgo in provincia di Vibo Valentia in Calabria, noto per essere il più importante centro del tratto di costa Tirrenica chiamato la Costa degli Dei, che si estende da Pizzo Calabro a Nicotera. A ridosso delle splendide spiagge bianche, sorge questa cittadina fondata, secondo la leggenda dallo stesso Ercole e oggi nota per il centro città ricco di palazzi nobiliari oltre che per la cipolla rossa di Tropea, prodotto IGP. 

8) San Gimignano - Toscana | 1.810 Ricerche/mese

Sapevi che in questo prezioso borgo incastonato nella campagna toscana svettavano un tempo oltre 70 torri? Oggi di questo borgo che doveva apparire un tempo quasi come una Manhattan ante litteram, ne rimangono poco più di una decina, molte delle quali sono visibili nella piazza del centro storico. San Gimignano appare proprio come il tipico borgo medievale circondato da mura e la sua bellezza gli ha valso l’entrata nella lista dei patrimoni dell'umanità Unesco sin dal 1990.

9) Vieste - Puglia | 1.780 Ricerche/mese

La “perla del Gargano” si aggiudica la nona posizione in classifica, con oltre 1700 ricerche mensili per cose da fare e da vedere in questa destinazione. Vieste affascina chiunque con le sue casette bianche che sembrano quasi luccicare sullo sfondo del blu intenso del mare. Da questa cittadina della costa pugliese è possibile esplorare anche le vicine Isole Tremiti.

10) Urbino - Marche | 1.670 Ricerche/mese

Completa la top10 dei borghi più ricercati online Urbino, con ben oltre 1600 ricerche al mese. Tra i colli marchigiani si nasconde uno dei centri più importanti del Rinascimento italiano: Urbino diede i natali a Raffaello Sanzio, pittore e architetto italiano, fra i più celebri del Rinascimento; il Mibact aveva dedicato il 2020 proprio a Raffaello, per celebrare l’anniversario dei 500 anni dalla morte del pittore. Il centro storico di Urbino è stato dichiarato patrimonio dell'umanità Unesco dal 1998.

© RIPRODUZIONE RISERVATA