Sesso, oggi è la Giornata Internazionale del Benessere sessuale: ma in Italia è ancora tabù

Sesso, oggi è la Giornata Internazionale del Benessere sessuale: ma in Italia è ancora tabù
0
  • 162
Oggi è la Giornata internazionale del benessere sessuale, promossa e istituta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ogni 4 settembre per rammentare come il sesso sia fondamentale per la salute. In Italia, tuttavia, sembra ancora un tabù. All'estero, in occasione della Giornata, i 35 Paesi che aderiscono alla celebrazione organizzano convegni, seminari, interventi nelle scuole, negli ospedali, all'università, in piazza, mostre e incontri. Nel Belpaese c'è il silenzio. 

«Il benessere sessuale è fondamentale per la salute stessa e la felicità delle persone. Questo ha un evidente impatto positivo sulle società e i Paesi», ha scritto l'Organizzazione. «Da noi è un tema difficile e doloroso - dice Adele Fabrizi, del Comitato direttivo Fiss - c'è carenza totale di educazione sessuale. E non è solo perchè stiamo parlando di un Paese cattolico, ma per cultura. C'è anche un colpevole disinteresse del mondo medico, non a caso non esiste una specifica formazione in sessuologia».

Con un medico si parla di sesso solo in caso di malattie. È il caso degli uomini, che troppo spesso in presenza di disfunzione erettile - come emerge da un recente studio - preferiscono comprare pillole online rischiando la vita, anzichè andare dal dottore. Che invece li informerebbe che i problemi sotto le lenzuola non sono slegati dalla salute in generale.
Martedì 4 Settembre 2018, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 04-09-2018 13:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP