Vacanze, boom di affitti camper. I consigli per viaggiare in sicurezza

Venerdì 13 Agosto 2021
Vacanze, boom di affitti camper. I consigli per viaggiare in sicurezza

Nelle vacanze estive 2021 è boom di affitti di camper. Un mezzo che peremette una vacanza estiva più sicura e lontano da affollamenti. La tendenza iniziata l'anno scorso che riguarda il noleggio di camper ha infatti continuato a crescere in modo esponenziale. Secondo uno studio realizzato da ProntoPro.it, il portale che mette in contatto domanda e offerta di servizi professionali, la ricerca di camper a noleggio ha visto crescere le richieste quest'anno a partire da marzo, con un picco di domanda a luglio, che ha fatto registrare il 20% di richieste in più rispetto allo stesso mese del 2020.

Vacanze, quali medicine mettere sempre in valigia: i farmaci da portare in viaggio

Ci sono molti vantaggi nel viaggiare in camper. È un'alternativa che permette di spostarsi da un posto all'altro in un contesto sempre diverso e di personalizzare il più possibile il proprio itinerario, allontanarsi dai luoghi turistici e magari sostenere l'economia locale. È però necessario organizzarsi al meglio prima di partire. Per questo motivo, ProntoPro ha deciso di condividere cinque raccomandazioni da seguire se quest'estate si opta per questo tipo di turismo, soprattutto se lo si vuole vivere in maniera wild.

Differenza tra sosta, pernottamento e campeggio: al momento di parcheggiare il camper, si devono rispettare le regole abituali, vale a dire rimanere all'interno della segnaletica stradale o rispettare i limiti di tempo (se presenti). Si può scegliere di fermarsi in un'area di sosta abilitata, in un campeggio, ma anche in un semplice parcheggio, magari solo per la notte. In quest'ultimo caso è importante rispettare alcune regole: è consigliato restare solo il tempo necessario al pernottamento e bisogna rimanere in assetto da viaggio, è quindi vietato aprire le finestre, esporre oggetti all'esterno come sedie e tavolini, a volte anche abbassare lo scalino che serve per salire e scendere dal camper viene considerato campeggiare, e quindi si rischia di incorrere in sanzioni. Rispettare queste regole permette ad esempio di sostare anche molto vicini al mare, sempre in zone di sosta consentite. Sarà solo il tempo di una notte, ma la sveglia con vista ripagherà di qualche restrizioni.

Ferragosto, tutto esaurito in costiera Sorrentina. Turisti a maggioranza italiani

Scegliere con attenzione il luogo in cui sostare: la sosta in aree poco affollate ha il suo fascino, ma passare soprattutto la notte in un posto isolato potrebbe generare dei problemi di sicurezza. Il consiglio è di guardarsi intorno quando si arriva alla zona di sosta, preservativi usati e bottiglie rotte potrebbero allertarci sul fatto che, durante la notte, l'area non è molto tranquilla. Meglio optare inoltre per dei luoghi illuminati, magari da un lampione o una luce esterna posto ad opportuna distanza, ma comunque presente.

Fissare il carico e non camminare mentre si viaggia: sembrano suggerimenti banali, ma per chi è alle prime armi è importante ricordare che quando il camper è in marcia non ci si può muovere, si deve restare seduti al proprio posto e con cinture allacciate, anche gli animali devono viaggiare con il supporto di appositi dispositivi di sicurezza. E siccome il camper si muove, bisogna ricordarsi di riporre tutti gli oggetti in vani con chiusura adeguata.

Smaltire i rifiuti nelle aree designate: il camper permette una vacanza a contatto con la natura che poche altre soluzioni turistiche possono offrire, lo smaltimento dei rifiuti nei luoghi e nelle corrette modalità è quindi uno dei principali doveri del camperista: le acque di scarico vanno scaricate nelle apposite aree attrezzate e mantenere anche in vacanza l'abitudine della raccolta differenziata è più che consigliato.

Ridurre le emissioni: usa il camper solo per viaggiare: ridurre l'impronta di carbonio e l'impatto che i viaggi hanno sull'ambiente è possibile: il consiglio è quello di non utilizzare il camper una volta giunti alla propria destinazione. Ci si può muovere in bicicletta, oggetto che può essere direttamente trasportato sul camper, o a piedi, per ridurre il più possibile le emissioni.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA