Meta, Tito confermato sindaco: ​«Una vittoria del popolo»

Elezioni comunali
di Antonino Siniscalchi

«Ha vinto il popolo»: così Giuseppe Tito al termine dello scrutinio che lo ha confermato, con oltre il 77 per cento dei voti, sindaco del Comune di Meta. «I metesi hanno votato per dare continuità a un progetto amministrativo e a un metodo politico che, nel corso degli ultimi cinque anni, si sono rivelati vincenti – commenta il leader della lista Patto per Meta e primo cittadino uscente - L'obiettivo del mio secondo mandato sarà quello di rendere Meta sempre più sicura, vivibile e accogliente».

Il nuovo Consiglio comunale è così composto: Angela Aiello, Rosanna Testa, Pasquale Cacace, Roberto Porzio, Raffaele Russo, Massimo Starita, Biancamaria Balzano e Corrado Soldatini, oltre il primo cittadino, per la lista «Patto per Meta–Tito sindaco»; Tony Cocorullo, Antonino Russo e Francesco Miccio per la lista «Un’altra Meta c’è»; Domenico Lusciano per il «Movimento 5 Stelle».

Pronti al ruolo di opposizione il Gruppo «Un'altra Meta c'è»: «Entriamo in consiglio comunale carichi di responsabilità nei confronti di chi vuole una Meta diversa - spiega Tony Cocorullo -, consapevoli che la nostra è stata, è e continuerà ad essere una battaglia di idee e amore disinteressato per il paese. Ringraziamo chi ha avuto il coraggio di alzare la voce, manifestando posizioni ed opinioni, senza paura. Ringraziamo le nostre famiglie che ci hanno accompagnato con passione e pazienza».


 
Lunedì 27 Maggio 2019, 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP