Sorrento gnocchi day, la ripresa turistico-economica comincia a tavola

Venerdì 8 Ottobre 2021 di Emanuela Sorrentino
Sorrento gnocchi day, la ripresa turistico-economica comincia a tavola

La ripresa turistico-economica comincia a tavola. E così da Sorrento parte il Sorrento Gnocchi Day: quattro giorni fino a domenica 10 ottobre in cui 64 ristoranti in Italia e nel mondo presentano le proprie versioni di gnocchi alla sorrentina. Uno dei piatti iconici della cucina campana, che si è “evoluto” dalle cucine domestiche fino a quelle stellate, mette sicuramente tutti d’accordo in fatto di gusto anche perché le declinazioni e le ricette sono davvero tante.

Ma alla base ci sono sempre farina, fiordilatte e pomodoro. La preview dell’evento organizzato da Carmen Davolo Dieffe Comunicazione al Circolo Forestieri – Terrazza delle Sirene di Sorrento. Impegnati ai fornelli gli chef Mario Affinita, Giuseppe Aversa, Giovanni Mariconda per Paolo Barrale, Pasquale De Simone, Andrea Napolitano, Marco Parlato, Lino Scarallo, Giuseppe Stanzione e Vincenzo Guarino. Originali, fantasiose e gustose, le interpretazioni degli chef hanno evidenziato come lo Gnocco alla Sorrentina, con i suoi semplici ingredienti: patate, farina, uova, fiordilatte, olio extra vergine d'oliva e pomodoro, si presti a dare vita a proposte con consistenze, forme e persino impiattamenti molto diversi tra loro. 

 

Le proposte degli chef sono state precedute dalle Montanare tradizionali, le piccole pizze fritte sormontate da pomodoro e formaggio grattugiato, preparate da Vincenzo Iannucci, brand ambassador e Nuvola specialist di Mulino Caputo. E per concludere non è mancato il nuovo dolce del maestro pasticcere Ciro Poppella dedicato alla città del Tasso “Poppilly – I love Sorrento”.

Sulla pagina Facebook “Sorrento Gnocchi Day” è possibile consultare l’elenco completo dei ristoranti che aderiscono alla manifestazione, realizzata con il supporto di numerosi sponsor che hanno creduto nella prima edizione dell’evento, oltre che ammirare qualcuna delle proposte in menù per questo secondo fine settimana di ottobre e oltre. 

Video

Lo chef  Alfredo Albergatore, del Luigia di Dubai, per esempio, ha scelto di omaggiare Sorrento e il suo piatto iconico proponendo una versione rivisitata della ricetta tradizionale, che lascerà in menù non solo nei quattro giorni dell’evento, ma per tutta la durata dell’Expo, fino al 31 marzo del 2022. Considerato l’entusiasmo con il quale è stata accolta l’iniziativa, il SorrentoGnocchiDay si prepara alla seconda edizione, in programma per l’ottobre del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA