Da Ue un altro passo verso ripristino dazi a Cambogia

Martedì 12 Novembre 2019
Da Ue un altro passo verso ripristino dazi a Cambogia

BRUXELLES - La Commissione europea ha terminato il rapporto preliminare sulla sospensione del regime di scambi commerciali preferenziali, principalmente i dazi zero, per la Cambogia. Phnom Penh ha un mese di tempo per rispondere. Quindi la Commissione deciderà entro febbraio 2020 se sospendere, per violazione 'sistematica e persistente' dei diritti umani e dei lavoratori, le tariffe di favore di cui gode la monarchia asiatica in quanto paese povero. La Cambogia è il secondo più grande beneficiario delle preferenze commerciali Ue per i paesi meno avanzati, rappresenta oltre il 18% di tutte le importazioni che entrano nel mercato dell'Ue con questo speciale regime, con un valore di 5,3 miliardi nel 2018. Il 95% delle importazioni entra a dazio zero, con l'abbigliamento e il settore tessile che da soli valgono 4 miliardi di euro. Anche il riso rappresentava una voce importante, ma l'Ue ha ripristinato i dazi a inizio anno dopo aver verificato che le importazioni erano dannose per i produttori europei. 

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA