Europee: seggi aperti in Olanda e Regno Unito

Giovedì 23 Maggio 2019
Europee: seggi aperti in Olanda e Regno Unito

ROMA - Aperti i seggi in Olanda e Regno Unito, i primi due paesi che votano per il rinnovo del Parlamento europeo e che danno quindi il via alla tornata elettorale che vede coinvolti i 28 paesi membri dell'Ue e si concluderà domenica 26 maggio.

Nel Regno Unito, in una giornata generalmente soleggiata (nord della Scozia escluso), nelle prime ore dall'apertura dei seggi alla 7 locali (le 8 in Italia) hanno già iniziato a votare anche i leader: con il laburista Jeremy Corbyn, accompagnato dalla moglie Laura Alvarez, più mattiniero di tutti. Ai seggi sono chiamati i sudditi di Sua Maestà over 18 e i cittadini Ue residenti sull'isola che si siano registrati in tempo utile nelle settimane scorse. Il Regno, che partecipa a questo appuntamento solo a causa del rinvio della ratifica della Brexit decretata dal referendum di tre anni fa, deve eleggere 73 eurodeputati: 70 in Gran Bretagna e 3 in Irlanda del Nord. L'affluenza è tradizionalmente molto più bassa rispetto alle politiche, ma la polarizzazione della Brexit fa prevedere un incremento netto rispetto al picco del 38% del 2004. I risultati arriveranno domenica. E i sondaggi danno per favorito attorno al 30%, se non di più, il Brexit Party di Nigel Farage, con un tracollo dei Tory della premier Theresa May, in piena crisi.

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA