Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Avio Aero, l'innovazione
per voli più ecofriendly

Lunedì 19 Aprile 2021 di Carmela Maietta
Avio Aero, l'innovazione per voli più ecofriendly

Una leadership tecnologica e manifatturiera riconosciuta a livello mondiale con la partecipazione, anche come integratore di sistemi motore, ai più importanti programmi internazionali. Ma in Avio Aero l'innovazione passa anche attraverso l'incontro di diverse esperienze, intelligenze e sensibilità perché, si sottolinea, l'inclusione è un importante tema di business. La Inclusion&Diversity è la vera chiave dell'innovazione, quella su cui l'azienda fonda la propria attività quotidiana per continuare a essere un pioniere nel proprio mercato. A tal proposito Avio Aero si è dotata da oltre un anno di un I&D Council, un organo interno che ha l'obiettivo di favorire e di accelerare la creazione di un ambiente di lavoro adatto ad accogliere tutti i tipi di diversità. Il Consiglio è coordinato dalla I&D Leader, una figura estremamente rara che è presente solo nel 21 per cento degli organismi industriali. E infatti, non solo grazie a continui investimenti in ricerca e sviluppo ma anche a una consolidata rete di contatti e relazioni con le principali università, tra cui a Federico II di Napoli, e centri di ricerca internazionali, Avio Aero ha raggiunto un livello di eccellenza tecnologica e produttiva riconosciuto a livello mondiale. La sfida di fronte alla quarta rivoluzione industriale è ambiziosa: sviluppare nuove tecnologie e applicazioni per ridurre i consumi di carburante e le emissioni di CO2, produrre velivoli più leggeri e ottenere prestazioni migliori.

Avio Aero, business di GE Aviation, opera nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi propulsivi per l'aeronautica civile e militare offrendo soluzioni tecnologiche innovative capaci di rispondere ai continui cambiamenti del mercato: dall'additive manufacturing alle nuove tecnologie dedicate alla produzione di trasmissioni meccaniche, turbine e combustori per velivoli ed elicotteri. La sede centrale è a Rivalta di Torino: gli altri sette stabilimenti, di cui uno a Praga e uno in Polonia, sono dislocati sul territorio nazionale. Di rilevante importanza quello di Pomigliano d'Arco dedicato alla produzione, revisione e assemblaggio di componenti per motori aeronautici e aeroderivati: nello specifico produzione di combustori, post combustori, pale statoriche, piccoli componenti strutturali, revisione di componenti. In questa enorme struttura che si snoda su una superficie di 84.000 metri quadrati, oltre a tre centri di prodotto si registra anche un primato: è qui, infatti, che è stata realizzata la sala prova motori più grande d'Europa. Da oltre 30 anni vi si producono le pale statoriche e rotoriche della turbina di bassa pressione e le camere di combustione per i maggiori programmi dell'aviazione civile e militare come il GEnx, GE9x, EI200, Catalyst, T901 e il nuovissimo LEAP per il quale, si fa rilevare, viene prodotto in esclusiva il combustore con innovativa camera a doppia parete.

A Pomigliano è anche la sede dei servizi di CRO (Component Repair and Overhaul) cioè delle attività di revisione di componenti progettati e prodotti da Avio Aero. In questa sede, che conta circa mille dipendenti, confluiscono anche tutti componenti della turbina di bassa pressione del GE9x per l'assemblaggio. Sempre a Pomigliano si è investito nei più avanzati processi laser per la manifattura dei combustori di nuova generazione, nella tecnologia High Speed Milling di finitura delle pale turbina in lega titanio-alluminio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA