UNIVERSITA’ DI SALERNO

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Giovedì 24 Giugno 2021
UNIVERSITA’ DI SALERNO

Benvenuti all’Università di Salerno

L’Università degli Studi di Salerno - con il polo di Fisciano (che raccoglie tutti i saperi di area umanistica e tecnico-scientifica) e il polo di Baronissi (dedicato all’area medica e delle professioni sanitarie) - è un Ateneo a dimensione di “studente”, connubio perfetto tra Campus e Comunità. Nei campus Unisa è possibile studiare, lavorare, vivere: oltre alle strutture per la didattica e la ricerca, i campus presentano infatti anche numerosi servizi e facilities per lo sport, il tempo libero e le passioni.

L’Università degli Studi di Salerno, attraverso le sue molteplici attività, è orientata ad essere istituzione di riferimento per la ricerca, la terza missione e per la formazione dei suoi giovani.
 
Le novità dell’Offerta Formativa dell’Ateneo salernitano per l’anno accademico in arrivo


L’Offerta didattica di UNISA è tra le più ampie e variegate e consente di scegliere tra 83 corsi di studio, che spaziano dalle scienze della vita e della salute alle scienze esatte, dagli ambiti umanistico e giuridico-economico a quelli ingegneristico ed informatico.
Ai corsi di Laurea triennale, Laurea magistrale e corsi di Laurea a ciclo unico, si aggiunge anche un’ampia offerta di corsi post-laurea che include percorsi per la formazione degli insegnanti, master e corsi di perfezionamento, dottorati di ricerca, e scuole di specializzazione.

Con l’obiettivo di ampliare ed aggiornare la propria offerta formativa con corsi di studio innovativi, attrattivi e in linea con i cambiamenti della società e del mercato del lavoro, il Manifesto degli Studi dell’Ateneo salernitano è strutturato ogni anno sulla scorta delle istanze provenienti dallo scenario economico-produttivo e sociale nazionale e sulla domanda occupazionale espressa dal territorio. In particolare, l’Ateneo ha individuato nella multidisciplinarietà dei percorsi il paradigma attraverso cui formare delle figure di laureati che sappiano cogliere al meglio le complessità della società moderna.

In tale ottica, l’Offerta formativa 2021/22 si arricchisce di tre nuovi corsi di Laurea magistrale:

  • una Laurea magistrale in Smart Industry Engineering (classe LM-33), che punta a formare una figura professionale di ingegnere della produzione manufatturiera in possesso delle conoscenze metodologiche e delle competenze applicative relative alle principali tecnologie abilitanti della cosiddetta “Industria 4.0” o quarta rivoluzione industriale;
  • una Laurea magistrale in Management delle attività sportive e motorie per il benessere sociale (classe LM-47) che mira a formare esperti nella progettazione, organizzazione, gestione, analisi e valutazione delle attività motorie e sportive, orientate alla promozione di eventi finalizzati alla crescita del territorio, all’inclusione sociale e al miglioramento delle condizioni di salute e benessere dei cittadini;
  • una Laurea magistrale in Psicologia di comunità per i contesti formativi, per il benessere e per lo sport (classe LM-51) volta alla formazione di due figure professionali operanti in maniera specializzata in specifici settori - formativi, culturali, sportivi, ricreativi e alla persona. Il primo profilo, “Psicologo di comunità per i contesti formativi”, approfondisce le tematiche relative all’individuazione ed al potenziamento dei fattori di protezione dello sviluppo nei contesti formativi, le strategie di intervento per la prevenzione primaria e secondaria e i percorsi di comunità volti ad affrontare il disagio, il malessere e la disabilità. Il secondo profilo, “Psicologo di comunità per il benessere e per lo sport", punta alla promozione del benessere, alla prevenzione del disagio e al miglioramento della qualità della vita sviluppati con particolare riferimento allo sport nella dimensione di integrazione psicosociale.

Inoltre, l’Ateneo di Salerno collabora con l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” nell’organizzazione di un Corso di Laurea Magistrale Interateneo in Progettazione dei servizi educativi, formativi, “Media Education” e Tecnologie per l’inclusione nei contesti formali e non formali (Interclasse LM-50 e LM-93).