Al via Afragola Film Festival
la madrina è Violante Placido

Mercoledì 24 Novembre 2021
Al via Afragola Film Festival la madrina è Violante Placido

Si terrà venerdì 26 novembre presso il Municipio di Afragola nella sala Morioni la conferenza stampa di presentazione del programma completo dell’Afragola Film Festival: “Al di là della visione - Film Festival di Architettura e Design di Afragola” che si svolgerà in due sedi: Cinema Gelsomino di Afragola e Mav di Ercolano dall’ 1 al 3 Dicembre 2021, madrina dell’evento Violante Placido.

Presenti all’incontro: Antonio Pannone sindaco di Afragola, Carmen Tè direttrice artistica dell’Afragola Film Festival, Valerio Caprara coordinatore progetto “Al di là della visione - Film Festival”, Gianluigi Osteri manager Gabbianella Club Events, Sebastiano Paciello, Direttore organizzativo dell' Afragola Film Festival.

“Al di là della visione - Film Festival di Architettura e Design di Afragola” nasce dalle attuali riflessioni, a livello internazionale, sulla periferia come centro e dall’esigenza di creare occasioni di confronto creativo nelle periferie con la prospettiva di innescare un volano di interessi e collaborazioni per la rigenerazione urbana e sociale nei contesti insediativi disagiati. Afragola e il MAV di Ercolano si configurano come sedi appropriate per lo svolgimento del Festival in quanto riuniscono realtà urbanistiche ed architettoniche molto eterogenee e conflittuali che derivano dalla trasformazione ed estesa conurbazione delle periferie.

Violante Placido madrina d'eccezione dell’Afragola Film Festival consegnerà i premi, tra gli altri, a personaggi illustri come il regista Alessandro D’Alatri Premio Regista 2021, l’attore Alessandro Haber, premiato perla sua interpretazione in “Città Novecento" il docufilm scritto e diretto da Dario Biello anche lui premiato per la sua regia. Vi saranno due premi speciali alla produzione: Angelo Curti sarà premiato come miglior produttore Campano esempio di eccellenza del nostro territorio e il giovane Diego Biello Premio miglior produttore indipendente. Premiati anche Gianfranco Gallo e Rosaria De Cicco. 

Il Festival si propone di creare incontri, relazioni, dibattiti e di trasmettere, anche a chi abita in realtà degradate, visioni nuove e possibili grazie alla partecipazione di professionisti e artisti accreditati in Italia e all’estero.

“Al di là della visione” prevede una rassegna di film documentari e di animazione, tavole rotonde, workshop, eventi dedicati ai temi di architettura e urbanistica in collaborazione con il DIARC, INU Istituto Nazionale Urbanistica, l’ Ordine degli Architetti e Paesaggisti di Napoli e della Campania, il Goethe Institut. Il Festival si avvale del patrocinio del Consolato Generale di Germania, l’Ambasciata di Germania  e della Università Orientale di Napoli UNIOR.

Oggi più che mai, a causa del dramma della pandemia, i temi dell’architettura, dell’urbanistica, dell’ambiente e delle relazioni umane sono urgenti.
La manifestazione è organizzata da Gabbianella Club Events con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Direzione Generale per il Cinema) e del Comune di Afragola, la direzione artistica è affidata alla regista e produttrice di documentari Carmen Tè.
Coordinatori di progetto Valerio Caprara e Francesco Domenico Moccia.


Tanti gli eventi messi in campo per questa tre giorni di cinema, arte, architettura e confronto che vedrà tra i protagonisti, nel pomeriggio del 2 Dicembre ad Afragola,anche l’ex ministro Vincenzo Spadafora autore del libro di successo “Senza riserve”. La manifestazione si concluderà il 3 Dicembre dalle ore 19 presso il Teatro Gelsomino di Afragola con una scintillante serata di Gala che vedrà sul palco tutti i premiati, la musica degli Audio 2 e il rapper Luca Blindo. A fare gli onori di casa ci saranno Violante Placido e Lino D’Angio.

Domenico Sepe, noto scultore afragolese ha realizzato per il Festival artigianalmente il premio che sarà consegnato agli attori e agli ospiti di eccezione durante l’Afragola Film Festival. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA