Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Depp-Heard, Amber: «Johnny ha vinto perché è più potente, è un passo indietro per le donne». L'attrice farà appello

Giovedì 2 Giugno 2022
Amber Heard condannata, la disperazione sui social: «Ho il cuore spezzato»

Condannata a pagare 15 milioni e sbeffeggiata dai social: Amber Heard è la grande sconfitta del processo contro l'ex marito Johnny Depp. E mentre lui festeggia sui social citando Seneca, l'attrice si dice disperata. «La delusione che provo va oltre le parole - scrive - Ho il cuore spezzato che la montagna di prove non sia stata sufficiente per far fronte al potere e all'influenza del mio ex». 

Johnny Depp festeggia: «La verità non muore mai, sei anni fa la mia vita è cambiata per sempre»

Il verdetto della giuria

Johnny Depp ha vinto: l'ex moglie Amber Heard lo ha diffamato e dovrà pagargli 15 milioni di dollari di danni, anche se lui dovrà risarcirla con 2 milioni per l'affermazione di un avvocato che ha definito 'un imbrogliò le sue accuse. È il verdetto unanime dei 7 giurati della Corte di New York dopo un processo di sei settimane in cui i protagonisti del breve matrimonio degli orrori si sono dilaniati a vicenda. «È un passo indietro per tutte le donne», ha commentato l'attrice. «La giuria mi ha ridato la vita», ha detto l'ex Pirata dei Caraibi.

 

Il ricorso in appello

Il portavoce di Amber Herard, Alafair Hall, ha fatto sapere che l’attrice ha preso la sua decisione: presenterà ricorso dopo che la giuria si è pronunciata a favore di Johnny Depp dopo tre lunghi giorni di deliberazione. Lo riporta il New York Times. 

Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA