L'amica geniale vince al Festival della tv a Montecarlo

ARTICOLI CORRELATI
«Il Premio come miglior serie che "L'amica geniale" vince al Festival della Tv di Montecarlo rappresenta un riconoscimento prestigioso della qualità del lavoro e della strategia editoriale e produttiva della Rai». Così Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction che continua: «Abbiamo raggiunto questo risultato, già largamente premiato dagli ascolti su Rai1 e dalle vendite internazionali, grazie all'eccellenza narrativa del bestseller di Elena Ferrante che ha collaborato alla sceneggiatura con Francesco Piccolo e Laura Paolucci, alla densità autorale della regia di Saverio Costanzo e alla grande professionalità dimostrata a tutti livelli, dai costumi alla scenografia.

Elena Ferrante, il fascino discreto dell'opinionista (senza opinioni)

Un premio alla qualità che l'Italia è in grado di portare in una fiction che ha una proiezione internazionale e in cui la Rai fa da cerniera tra l'iniziativa di produttori nazionali come Wildside e Fandango, Tim Vision, Umedia e un player globale come HBO». «Una qualità - conclude Andreatta - che ha i volti indimenticabili delle interpreti delle amiche protagoniste Lila e Lenù, nelle diverse età . È un motivo di orgoglio questo premio che, mentre stiamo realizzando la seconda serie, rafforza le motivazioni, le ambizioni e la dimensione progettuale della fiction della Rai e del servizio pubblico».
Mercoledì 19 Giugno 2019, 21:34 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2019 22:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP