Avengers da record anche in Italia: miglior esordio per un film straniero

Avengers da record anche in Italia: miglior esordio per un film straniero
di Michela Greco
Martedì 30 Aprile 2019, 05:01 - Ultimo agg. 08:10
3 Minuti di Lettura
Svolte narrative come segreti di stato, comparsa (e scomparsa) dei personaggi da non rivelare nemmeno sotto tortura, dettagli di ambientazione e sceneggiatura da tenere nascosti nei meandri della propria memoria. La febbre da spoiler scatenata da Avengers: Endgame ha fatto comparire in rete il resoconto di episodi incredibili - romanzati? del tutto inventati? - come quello del pestaggio di uno spettatore che stava spiattellando tutto a chi era in coda per entrare al cinema. Ma soprattutto, l'episodio culminante della Fase 3 del cosiddetto Marvel Cinematic Universe, che chiude una striscia iniziata nel 2008 con Iron Man composta da 22 film in 11 anni, è una macchina da soldi da record.

Uscito giovedì scorso in contemporanea in 21 paesi, il film ha raccolto un miliardo e 200 milioni di dollari nel mondo, con un risultato clamoroso anche da noi: il box office italiano parla di 17 milioni e 434 mila euro incassati in 5 giorni, di cui 5,2 milioni totalizzati nelle sole prime 24 ore. La seconda apertura più alta di sempre in Italia, visto che il nostro Checco Zalone con Quo Vado? portò a casa 7 milioni il primo giorno e 22 in tre giorni.
Avengers: Infinity War, dell'anno scorso, aveva già ottenuto risultati strabilianti con un debutto (mondiale) da 640 milioni, ed è stato addirittura doppiato.

Negli Stati Uniti la banda di supereroi Marvel si è accaparrata quattro biglietti ogni cinque venduti e alcune sale si sono prestate a proiezioni fino a 72 ore consecutive, anche all'alba, per soddisfare le richieste del pubblico. «Questo risultato è un successo fenomenale sotto ogni punto di vista», ha commentato, in estasi, Daniel Frigo, Country Manager & Head of Studio Distribution della Disney Italia. «Il successo al botteghino e gli applausi del pubblico italiano rilevati in moltissime sale alla fine del film testimoniano il forte legame che si è creato in questi anni con gli Avengers e le loro vicende. Avengers: Endgame rappresenta il culmine di un viaggio entusiasmante e pieno di emozioni durato 11 anni ma è ben lontano dall'essere la conclusione del Marvel Cinematic Universe e di tutte quelle incredibili storie che Marvel continua a creare per tutti noi», ha aggiunto. Al secondo posto della classifica degli incassi, lontanissima nei numeri ma comunque di grande successo, c'è Paola Cortellesi in versione agente segreto nella commedia Ma cosa ci dice il cervello, che nel fine settimana ha raccolto 1 milione 231 mila euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA