Capri Hollywood in rosa: sarà la regista Francesca Archibugi il presidente

Domenica 1 Dicembre 2019
Come auspicato la notte dei Governors Awards dalla presidente onoraria del festival Lina Wertmuller, Capri, Hollywood 2019 si annuncia come un omaggio alle donne: sarà la regista Francesca Archibugi ad affiancare l'artista israeliana Noa nel ruolo di chairperson della 24ma edizione (27 dicembre-2 gennaio), tema scelto è il ruolo femminile nell'industria cinematografica. Il premio alla carriera è stato assegnato alla regista danese Susanne Bier, unica donna ad aver vinto Oscar, Golden Globe (per In un mondo migliore nel 2011) e l'Emmy (per la mini serie The night manager).

«Quest'anno si parlerà di parità di genere nel cinema e non solo - spiega Marina Cicogna per l'Istituto Capri nel mondo - e lo faremo insieme alla regista Archibugi e ad una autentica colonna del nostro festival come Noa. Con noi ci saranno donne straordinarie, a cominciare dalla produttrice americana Cheryl Boom Isaacs, che da presidentessa rivoluzionò l'Academy rendendo gli Oscar più aperti e inclusivi. Siamo particolarmente felici di accogliere Susanne Bier, molto legata all' Italia ed a questi luoghi: scelse proprio Sorrento e il Golfo di Napoli per ambientare la sua commedia romantica Love is all you need».

Dal mondo del cinema a quello delle musica sono destinate a crescere quindi le adesioni al femminile alle giornate capresi: ci saranno anche l'attrice rumena Madalina Ghenea, la modella italo cubana Maylin Aguirre e la cantante Nina Zilli.

Capri Hollywood-The International Film Festival, che come da tradizione inaugurerà la stagione degli Awards 2020, ha già annunciato alcuni riconoscimenti: per il miglior cast a C'era una volta.. a Hollywood di Tarantino, per la miglior sceneggiatura non originala a Steven Zaillian per The Irishman diretto da Martin Scorsese e il Capri International Feature Film a Il Traditore di Marco Bellocchio (film designato dall'Italia per l'Oscar e in corsa per le principali categorie degli EFA).

Il festival dedicato alla memoria di Gillo Pontecorvo nel centenario della nascita, è promosso dall'Istituto Capri nel mondo col sostegno del Mibact-Dg Cinema e della Regione Campania in collaborazione con diversi sponsor privati. © RIPRODUZIONE RISERVATA