Cinema, concorso Unesco-Netflix per raccontare l'Africa

Martedì 19 Ottobre 2021
Cinema, concorso Unesco-Netflix per raccontare l'Africa

Un concorso per far raccontare l'Africa attraverso le immagini, è questo il progetto della collaborazione Unesco-Netflix «African Folk Tales Reinvented». L'iniziativa vuole anche dare voce e visibilità ai registi emergenti dell'Africa sub sahariana e fare in modo che gli adattamenti più originali dei racconti popolari africani siano condivisi con gli spettatori di tutto il mondo. I racconti della tradizione orale sono sempre stati un vettore importante per trasmettere cultura, patrimonio e valori alle generazioni future, sottolinea l'Unesco.

«È importante che l'industria del cinema - ha detto la direttrice Unesco Audrey Azoulay presentando l'iniziativa - contribuisca a che la voce dell'Africa sia ascoltata». Ognuno dei 6 vincitori del concorso sarà formato e guidato da professionisti del cinema e avrà un budget di produzione di 75.000 dollari per realizzare un cortometraggio che uscirà su Netflix nel 2022 sotto forma di una «Anthology of African Folk tales». Le iscrizioni al concorso, che si sono aperte il 14 ottobre, si chiuderanno il 14 novembre. I candidati dovranno presentare una sinossi del loro progetto (non più di 500 parole) un curriculum recente e un portfolio contenente esempi di qualsiasi precedente lavoro audiovisivo che abbiano prodotto. Inoltre, ogni vincitore riceverà anche 25.000 dollari. Il concorso è rivolto a registi emergenti dell'Africa sub-sahariana.

La Casa di Carta: il Teaser delle ultime 5 puntate su Netflix

Ultimo aggiornamento: 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA