Elezioni Usa, Jennifer Aniston: «Non è bello votare per Kanye West». La replica: «Neanche Friends lo era»

Mercoledì 28 Ottobre 2020
Elezioni Usa, Jennifer Aniston: «Non è bello votare per Kanye West». La replica: «Neanche Friends lo era»

A pochi giorni dalle elezioni negli Stati Uniti, mentre qualcuno ha già votato per posta, esplode la polemica a distanza tra Jennifer Aniston e Kanye West. Il rapper resta infatti ufficialmente in corsa come candidato indipendente, con poche possibilità di vittoria e con l'accusa di essere uno strumento di Donald Trump.

 

Kanye West non ha mai nascosto le sue simpatie per Donald Trump, ma la scorsa estate aveva annunciato di volersi candidare come indipendente. In molti, infatti, sostenevano che la candidatura del rapper e marito di Kim Kardashian fosse una strategia per togliere i voti dell'elettorato afroamericano al candidato democratico, Joe Biden. Jennifer Aniston, aperta sostenitrice di Joe Biden, ha lanciato un appello ai cittadini: «Donald Trump ha deciso che il razzismo non è un problema. Ha ripetutamente e pubblicamente ignorato la scienza, troppe persone sono morte. Da tutto questo dipenderà il futuro di questo paese e del mondo, per questo ve lo dico: non è bello né divertente votare per Kanye».

 

 

La replica del rapper e candidato indipendente non si è fatta attendere. Su Twitter, commentando le dichiarazioni di Jennifer Aniston, il 43enne Kanye West ha replicato così: «Non è bello né divertente votare per me? Neanche Friends lo era». Un riferimento alla sit-com che ha reso celebre Jennifer Aniston in tutto il mondo, che forse troverà in disaccordo una buona fetta di elettorato a stelle e strisce. Un indizio di questo potrebbe essere il fatto che, dopo qualche minuto, il rapper ha deciso di cancellare il tweet.

 

Ultimo aggiornamento: 19:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA