Gli Arteteca in tour al Montil di Castellammare di Stabia

Gli
di Vincenzo Aiello

Perché dovremmo conoscere Monica Lima ed Enzo Luppariello? Beh, perché in arte scenica sono il duo degli “Arteteca”, i popolari comici partenopei che dopo una vita fatta di gavetta vera e propria hanno conosciuto un loro successo nazionalpopolare con gli sketch di "Made in Sud". Ora la coppia è in tour per promozionare il loro secondo film “Finalmente sposi” con la regia d’autore di Lello Arena, dopo che il loro primo “Vita, Cuore, Battito” - distribuito indipendentemente - e frutto di un tormentone televisivo ben riuscito, sbancò il box office da marzo 2016 in poi, risultando il secondo dietro i giganti americani. Mercoledì 31 gennaio alle ore 21 la trentaduenne Monica Silvia ed il quarantenne Enzo saranno al cinema "Montil" - in Via Giuseppe Bonito 10 a Castellammare di Stabia - del patron Donato Montillo, come preview del secondo spettacolo del loro film, concedendosi agli ammiratori e raccontando la loro storia. “Io, Enzo, avrei voluto fare il presidente della repubblica, ma siccome non andavo bene a scuola ho presto cambiato direzione: quando in classe mi interrogavano i professori spesso mi ridevano in faccia, allora capii che avrei potuto fare il comico”. “Io, Monica, avrei tanto voluto fare la regina, ma siccome mia mamma mi disse che non era fattibile, allora capii che l’unico modo per fare la regina era per finta e mi iscrissi ad un corso di teatro...sfortunatamente non ho realizzato ancora il mio sogno!".

"Dopo aver seguito vari corsi di formazione ed avere avuto varie esperienze lavorative, nel 2001 per uno sfortunato caso di un beffardo destino, ci siamo incontrati. Con due altre amici decidemmo di istituire una compagnia teatrale dal nome: “lazzari felici” portando in scena commedie inedite scritte da noi!Ma da quattro passammo presto di nuovo a due, in quanto gli altri di gran lunga più intelligenti di noi,capirono presto che non era il caso di continuare. Per qualche anno lavorammo come attori in compagnie di professionisti, per poi decidere di passare al cabaret”. Poi l’incontro con Nando Mormone – ora loro agente – e con il "Tam". Poi "Made in Sud". Ora tanto cabaret intinerante e film freschi e godibili con una comicità figlia dei tempi e dei social.
Lunedì 29 Gennaio 2018, 16:47 - Ultimo aggiornamento: 29-01-2018 16:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP