“La conversione” al Los Angeles Italia Film Festival: il docufilm di Giovanni Meola nella categoria Docu Is Beautiful

Giovedì 15 Aprile 2021 di Enrica Buongiorno
“La conversione” al Los Angeles Italia Film Festival: il docufilm di Giovanni Meola nella categoria Docu Is Beautiful

Dopo il premio del pubblico come Miglior Documentario alla XIX edizione del Riff - Rome Independent Film Festival, nella categoria National Documentary Competition, La conversione, il docufilm diretto da Giovanni Meola (che ne ha curato anche il soggetto) è ora nella selezione ufficiale della XVI edizione del Los Angeles Italia Film Festival, che avrà luogo dal 18 al 24 aprile, nella categoria Docu Is Beautiful.

Nel documentario, l’ex-manager bancario Vincenzo Imperatore (ora consulente contro gli abusi delle banche) e l’ex-galeotto Peppe De Vincentis (ora attore e drammaturgo) nel conoscersi e nello scambiarsi domande e racconti delle loro vite, scoprono il modo di accedere ad una loro personale rinascita. Tra universo sub-proletario e apparati borghesi, penitenze e ricordi, il racconto-documentario del regista e drammaturgo napoletano Giovanni Meola si dipana su più livelli, alternando impianto biopic, inchiesta e formula teatrale.

«Sottrarre e ingannare – sostiene il regista – sono state, a lungo, le attività principali delle loro vite. Entrambi, a un certo punto, però, hanno detto basta. Ed entrambi hanno cominciato, fatalmente, a scrivere e a svelare quello che erano stati, quello che avevano fatto e i segreti dei mondi dai quali provengono. Una cena tra loro due, curiosi di conoscersi tra domande e risposte senza remore, è di fatto la spina dorsale del mio racconto. Ciò ha rafforzato la mia intuizione iniziale, cioè che sarebbe stato assai interessante provare a raccontare le storie di Vincenzo e di Peppe in parallelo. Due facce di una Napoli matrigna e da sempre piena di insidie».

La conversione, una produzione Virus Film con Amira3 e Reset, sarà visibile gratuitamente il 24, 25 e 26 aprile 2021 sulla piattaforma Mymovies.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA