Mostra del Cinema di Venezia, a sorpresa Leone d'oro a Laura Poitras, d'argento a Luca Guadagnino. Migliori attori Cate Blanchett e Colin Farrel

Mostra del Cinema di Venezia, la serata finale: Cate Blanchett in pole
Mostra del Cinema di Venezia, la serata finale: ​Cate Blanchett in pole
Sabato 10 Settembre 2022, 18:28 - Ultimo agg. 13 Settembre, 08:47
9 Minuti di Lettura

Mostra del Cinema di Venezia, la diretta della serata finale della 79a edizione. Contro tutti pronostici il Leone d'oro è stato assegnato al documentario  'All the beauty and the bloodshed' di Laura Poitras. La presidente Julianne Moore ha poi confermato: «Non c'è stata unanimità in tutte le categorie». E ancorala Moore: «Ci sono così tante storie dirette da donne e tante storie di donne nel cinema oggi che qualcosa sta cambiando davvero. Bisogna guardare avanti con fiducia, senza tuttavia fissarci sul genere. Abbiamo tutte le opportunità per raccontare le nostre storie».

Ore 20.40 «Non possiamo non pensare che attualmente il personaggio protagonista è in prigione, e vorrei che tutti facessimo tutto ciò che è in nostro potere perché vengano rilasciati tutti i registi che sono imprigionati in tutto il mondo». Lo ha detto la vincitrice del Leone d'Oro alla 79ma Mostra del Cinema di Venezia Laura Poitras. La cineasta ha trionfato con il documentario 'All the beauty and the bloodshed', unico documentario in concorso. La Giuria ha attribuito il premio principale al nuovo lavoro della regista, premio Oscar per il documentario 'Citizenfour' nel 2015, che racconta la battaglia della celebre artista e attivista Nan Goldin per ottenere il riconoscimento della responsabilità della famiglia Sackler per le morti di overdose da ossicodone.

Ore 20.20 'All the beauty and the bloodshed' di Laura Poitras (Stati Uniti), unico documentario in concorso, vince il Leone d'Oro. La Giuria presieduta da Julianne Moore e composta da Mariano Cohn, Leonardo Di Costanzo, Audrey Diwan, Leila Hatami, Kazuo Ishiguro e Rodrigo Sorogoyen, ha premiato con il premio principale il nuovo lavoro della regista premio Oscar per il documentario 'Citizenfour' nel 2015, che racconta la battaglia della celebre artista e attivista Nan Goldin per ottenere il riconoscimento della responsabilità della famiglia Sackler per le morti di overdose da ossicodone.

Ore 20.19 Il Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria della Mostra del cinema di Venezia 2022 è andato a 'Saint Omer' di Alice Diop (Francia), toccante storia del processo per un infanticidio commesso da una migrante disperata. Il film, unica opera prima del concorso principale della Mostra, si è aggiudicata anche il Leone del Futuro - Premio Venezia Opera Prima «Luigi De Laurentiis», assegnato dalla giuria presieduta Michelangelo Frammartino.

 

Ore 21.14 Il Leone D'Argento per la migliore regia  è stato conferito a Luca Guadagnino per il film 'Bones and all' (Stati Uniti / Italia). Il film del regista italiano è valso anche il Premio Marcello Mastroianni, dedicato a un giovane attore emergente, a Taylor Russell, coprotagonista al fianco del divo Timothée Chalamet, del viaggio on the road di due giovani amanti cannibali.

Ore 20.12 Favorito della vigilia nei responsi dei critici, il film 'Khers Nist' ('Gli orsi non esistono', prossimamente in Italia con Academy Two) del regista iraniano Jafar Panahi (Iran), attualmente in carcere, accusato di propaganda contro il regime, ha ricevuto un Premio Speciale della Giuria del concorso principale della Mostra del Cinema di Venezia 2022.

Ore 20.04  La Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile della Mostra del Cinema di Venezia 2022 è stata assegnata all'attrice australiana Cate Blanchett, protagonista nei panni di una direttrice d'orchestra molestatrice, del film 'Tar' di Todd Fields. «È un onore ricevere questo premio a Venezia, un festival meraviglioso perchè invita il pubblico ad andare nelle sale cinematografiche». Lo ha detto l'attrice Cate Blanchett ricevendo la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile della Mostra del Cinema di Venezia. «Questo film è stata per me un'esperienza straordinaria che mi ha cambiato enormente la vita non solo come attrice ma come essere umano - ha aggiunto Blanchett - Grazie a queste esperienza che è stata e continua ad essere straordinaria. Ringrazio il regista, tutto il cast del film e la mia famiglia che mi è stata accanto durante le riprese. E poi vorrei dire grazie a tutte le persone che fanno musica nel mondo, che ci ispirano con le loro note, che ci aiutano a vivere meglio, specie negli ultimi due anni».

Ore 20.03 A Colin Farrel la Coppa Volpi quale miglior attore. L'irlandese è stato premiato per il film 'The Banshees of Inisherin' di Martin McDonagh (Irlanda), storia di amicizie e di rotture dai risvolti scioccanti, ambientata su una remota isola al largo della costa occidentale dell'Irlanda.

Ore 20.02 Il Premio Marcello Mastroianni, dedicato a un giovane attore emergente, della Mostra di Venezia 2022 è andato a Taylor Russell, coprotagonista al fianco del divo Timothée Chalamet, del film di Luca Guadagnino 'Bones and all' (Stati Uniti / Italia).

Ore 20.01 Il regista polacco Damian Kocur, premiato per «Chleb I Sol (Bread and Salt)» con il premio speciale della giuria Orizzonti, si è presentato con una spilla con i colori della bandiera ucraina sul palco della Sala Grande al Lido di Venezia durante la cerimonia finale della Mostra del Cinema.

Ore 19.56  Il Premio per la Migliore Attrice della sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia 2022 è andato a Vera Gemma, figlia d'arte del grande Giuliano, per il film biografico 'Vera' di Tizza Covi e Rainer Frimmel.

«Dedico questo premio ai due uomini più importanti della mia vita, mio figlio Maximus e al mio bellissimo papà». 

Ore 19.54 In un momento in cui Napoli è sugli scudi per il cinema, ricordare Luigi De Laurentiis è molto bello perchè significa ricordare un produttore che ha dato lustro al cinema italiano nel mondo. E il premio voluto da Aurelio De Laurentiis in ricordo di Luigi è un sostegno importante alle opere prime, che potrebbero diventare Leoni del futuro. Da napoletano dico grazie ad Aurelio De Laurentiis anche dal punto di vista calcistico». Lo ha detto il regista Mario Martone consegnando il premio opera prima «Luigi De Laurentiis» a «Saint Omer» di Alice Diop (Francia), assegnato dalla giuria presieduta da Michelangelo Frammartino.

 

Ore 19.40 «Grazie soprattutto al mio grande amore, Raoul». La madrina della 79ma edizione della Mostra del Cinema ha reso omaggio al suo compagno, l'attore Raoul Bova, per il sostegno che le ha dato durante la kermesse, dal palco della cerimonia di chiusura della Mostra. L'attore romano, seduto in platea insieme ai figli della coppia, ha ricambiato emozionato il ringraziamento mandando un bacio all'indirizzo della compagna.

Tutti i premi

La Giuria di VENEZIA 79, presieduta da Julianne Moore e composta da Mariano Cohn, Leonardo Di Costanzo, Audrey Diwan, Leila Hatami, Kazuo Ishiguro e Rodrigo Sorogoyen, dopo aver visionato i 23 film in competizione ha deciso di assegnare i seguenti premi:
LEONE D'ORO per il miglior film a ALL THE BEAUTY AND THE
BLOODSHED di Laura Poitras (Stati Uniti)


LEONE D'ARGENTO - Gran Premio della Giuria a SAINT OMER di Alice
Diop (Francia)


LEONE D'ARGENTO Premio per la migliore regia a Luca Guadagnino
per il film BONES AND ALL (Stati Uniti / Italia)


COPPA VOLPI per la migliore interpretazione femminile a: Cate
Blanchett nel film TµR di Todd Field (Stati Uniti)


COPPA VOLPI per la migliore interpretazione maschile a Colin
Farrell nel film GLI SPIRITI DELL'ISOLA di Martin McDonagh
(Irlanda)


PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a Martin McDonagh per il
film GLI SPIRITI DELL'ISOLA di Martin McDonagh (Irlanda)


PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a GLI ORSI NON ESISTONO di Jafar
Panahi (Iran)


PREMIO MARCELLO MASTROIANNI a un giovane emergente all'attrice
Taylor Russell nel film BONES AND ALL di Luca Guadagnino (Stati
Uniti / Italia)


- ORIZZONTI
La Giuria Orizzonti della 79. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, presieduta da da Isabelle Coixet e composta da Laura Bispuri, Antonio Campos, Sofia Djama e Edouard Waintrop dopo aver visionato i 18 lungometraggi e i 12 cortometraggi in concorso, assegna:


PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR FILM a JANG-E JAHANI SEVOM
(World War III) di Houman Seyedi (Iran)
PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE REGIA a
Tizza Covi e Rainer Frimmel per il film VERA (Austria)
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA ORIZZONTI a
CHLEB I SOL (Bread and Salt) di Damian Kocur (Polonia)
PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE ATTRICE a
Vera Gemma nel film VERA di Tizza Covi e Rainer Frimmel
(Austria)


PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR ATTORE a Mohsen Tanabandeh nel
film JANG-E JAHANI SEVOM (World War III) di Houman Seyedi
PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a Fernando
Guzzoni per il film BLANQUITA di Fernando Guzzoni (Cile)
- PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO a SNOW IN
SEPTEMBER di Lkhagvadulam Purev-Ochir (Francia)
VENICE SHORT FILM NOMINATION FOR THE EUROPEAN FILM AWARDS 2022 a
SNOW IN SEPTEMBER di Lkhagvadulam Purev-Ochir (Francia)
- LEONE DEL FUTURO - PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA «LUIGI DE
LAURENTIIS»


La Giuria Leone del Futuro - Premio Venezia Opera Prima «Luigi De Laurentiis» della 79. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, presieduta Michelangelo Frammartino e composta da Jan Matuszyński, Ana Rocha de Sousa, Tessa Thompson e Rosalie Varda assegna il LEONE DEL FUTURO - PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA (LUIGI DE LAURENTIIS) a SAINT OMER di Alice Diop (France)


ORIZZONTI EXTRA
PREMIO DEGLI SPETTATORI - ARMANI BEAUTY a
di (Paese)
- VENEZIA CLASSICI
la Giuria presieduta da Giulio Base e composta da 21 studenti -
indicati dai docenti - dei corsi di cinema delle università
italiane, assegna il PREMIO VENEZIA CLASSICI PER IL MIGLIOR DOCUMENTARIO SUL
CINEMA a FRAGMENTS OF PARADISE di KD Davison (Stati Uniti)
il PREMIO VENEZIA CLASSICI PER IL MIGLIOR FILM RESTAURATO a
KOROSHI NO RAKUIN (Branded to Kill) di Suzuki Seijun (Giappone,
1967) 

VENICE IMMERSIVE
La Giuria presieduta da May Abdalla e composta da David Adler e Blanca Li dopo aver visionato i 30 progetti in concorso, assegna il PREMIO MIGLIORE ESPERIENZA VENICE IMMERSIVE a
THE MAN WHO COULDN'T LEAVE di Singing Chen (Taipei)
Il GRAN PREMIO DELLA GIURIA VENICE IMMERSIVE a
FROM THE MAIN SQUARE di Pedro Harres (Germania)
il PREMIO SPECIALE DELLE GIURIA VENICE IMMERSIVE a
EGGSCAPE di German Heller (Argentina)


- LEONE D'ORO ALLA CARRIERA 2022 a CATHERINE DENEUVE e a PAUL
SCHRADER


- CARTIER GLORY TO THE FILMMAKER AWARD 2022 a WALTER HILL
PREMIO CAMPARI PASSION FOR FILM a ARIANNE PHILLIPS

La serata finale

La Cerimonia di chiusura della 79esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia di questa sera sarà aperta da un contributo artistico del violoncellista Hauser. La Cerimonia dalla Sala Grande del Palazzo del Cinema (Lido di Venezia), che assegnerà il Leone d'oro per il miglior film e gli altri premi ufficiali, sarà trasmessa in diretta a partire dalle 19 su Rai Movie e in streaming sul sito ufficiale e sui social della Biennale di Venezia e sarà condotta da Rocío Muñoz Morales. Hauser porterà sul palco della Sala Grande una nuova versione di Historia de un amor, canzone composta dal musicista panamense Arturo «Chino» Hassán (1911-1974) nel 1955 in forma di bolero. Il brano è stato usato come colonna sonora nel 1956 nel film omonimo diretto da Roberto Gavaldón, e in seguito è stato eseguito da artisti internazionali.

Dal momento in cui ha deciso di avvicinarsi a un'esperienza musicale diversa dalla tradizione della musica classica, pop e rock, Hauser si è esibito nelle sale da concerto di tutto il mondo, sfidando le convenzioni consolidate del mondo della musica. A partire dalla sua iconica esecuzione di Smooth Criminal, la canzone che l'ha lanciato, e da quando ha co-fondato il duo 2Cellos, Hauser ha catturato il pubblico mondiale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA