Nino Taranto, 35 anni dalla scomparsa: omaggio in Rai e il libro sulla carriera

Lunedì 22 Febbraio 2021 di Enrica Buongiorno
Nino Taranto, 35 anni dalla scomparsa: omaggio in Rai e il libro sulla carriera

Nino Taranto, indimenticato artista partenopeo, scompare il 23 febbraio del 1986. Domani ricorre, infatti, il 35esimo anniversario della sua morte. La Fondazione “Nino Taranto" che lo rappresenta si è adoperata per curare alcune iniziative a tutela della memoria e del patrimonio del grande attore e trasformare così la triste ricorrenza in una vera e propria celebrazione. Nel frattempo, si attende la conclusione dell'iter burocratico avviato dal Comune di Napoli che ha accolto un'istanza popolare, alla cerimonia per l'intestazione all'amato artista di un nuovo luogo della città nel suo quartiere natale di Forcella. Inoltre, la Rai per lo spazio “Stardust Memories”, che ogni sabato pomeriggio su Rai5 offre in versione restaurata i grandi classici del teatro delle Teche Rai, Rai Cultura, proporrà un omaggio all’attore trasmettendo alcune sue commedie. Tra queste, “Virata di bordo”, scritta da Titina De Filippo, in collaborazione con il fratello Peppino per la regia di Giandomenico Giagni, con lo stesso Nino Taranto, Isa Danieli e Angela Luce. E ancora “La morte di Carnevale” di Raffaele Viviani; “Bello di papà” di Giuseppe Marotta e Belisario Randone e “Caviale e lenticchie” di Luigi Scarnicci e Renzo Tarabusi.

L'editore Homo Scrivens, poi, farà coincidere l'anniversario con il rilancio nelle librerie del volume “Nino Taranto. Una vita per Napoli. Autobiografia di un grande del palcoscenico”, con la prefazione di Maurizio De Giovanni. Un libro scritto dallo stesso artista e dedicato ai suoi oltre sessant'anni di carriera, capace di raccontare con eleganza e delicatezza, dagli anni '20 agli anni '80, il costume, le abitudini, i gusti e le passioni degli italiani. Domani, martedì 23 febbraio alle 19.30, in streaming sulla pagina social de “La Provinciaonline” sarà trasmesso il lavoro caro all'attore, “L’imbroglione onesto”, di Raffaele Viviani, affidato alla Compagnia Stabile del Teatro Metropolitan di Sant’Anastasia, diretta da Antonio Merone. Infine, non appena la situazione nei teatri sarà ristabilita, l'autrice, attrice e cantante, Alessia Moio, con la regia di Giulio Adinolfi, presenterà in prima nazionale lo spettacolo storico-musicale “C'era una volta...Nino Taranto. L'uomo, la storia, la leggenda”.  

 

Ultimo aggiornamento: 14:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA