Oscar 2021, Italia corre con Laura Pausini e Pinocchio di Garrone

Lunedì 15 Marzo 2021
Oscar 2021, Italia corre con Laura Pausini e Pinocchio di Garrone

L'Italia corre agli Oscar con Laura Pausini e il «Pinocchio» di Matteo Garrone. «Io Sì», che la Pausini ha interpretato in «La Vita davanti a Se» di Edoardo Ponti con Sophia Loren è entrata nella cinquina delle migliori canzoni originali, mentre il film di Garrone sul burattino di Collodi ha ottenuto la nomination per i costumi di Massimo Cantini Parrini e il make up di Mark Coulier, il britannico due volte premio Oscar per «Iron Lady» e «The Grand Budapest Hotel». Delusione invece per «Notturno»: il film di Rosi era entrato nella shortlist dei migliori documentari ma è rimasto fuori dalle nomination che hanno invece tenuto in gara «Collective», «Crip Camp», «The Mole Agent», «My Octopus Teacher» e «Time».

«Una canzone in italiano nominata agli Oscar!!!! Sono così onorata di rappresentare l'Italia in una delle cerimonie più importanti dell'industria dell'intrattenimento mondiale», esulta Laura Pausini che con Io Sì ha già vinto ai Golden Globes. «Ancora non ci credo. Poter far parte di un progetto così speciale come The Life Ahead con #EdoardoPonti e #SophiaLoren è stato per me uno dei regali più grandi che la vita potesse farmi. E ora sapere che sono nominata agli Oscar va oltre qualunque desiderio o aspettativa potessi sognare».

 

 

«Una giornata felice per il cinema italiano: un grosso in bocca al lupo a Laura Pausini e Matteo Garrone», ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini. «Le candidature agli Oscar di Pinocchio di Matteo Garrone per i migliori costumi e per il miglior make up e di Io si di Laura Pausini per la migliore canzone originale nella colonna sonora di La vita davanti a sé di Eoardo Ponti rendono merito alla nostra cinematografia, capace di affermare nel contesto internazionale il genio creativo, l'immaginario e l'originalità che le sono propri». 

Due registe in lizza, è la prima volta

Due donne registe hanno ottenuto la nomination agli Oscar, ed è la prima volta nella storia quasi centenaria degli Academy Awards: sono Chloe Zhao e Emerald Fennell, rispettivamente per «Nomadland» e «Promising Young Woman».

Chadwick Boseman, l'attore afro-americano prematuramente morto di cancro, ha ottenuto una candidatura postuma agli Oscar per la sua ultima interpretazione. Boseman è entrato nella cinquina dei migliori attori per «Ma Rainey's Black Bottom» e se la dovrà vedere con Riz Ahmed («Sound of Metal», il primo musulmano in corsa per gli Academy Awards), Anthony Hopkins («The Father»), Gary Oldman («Mank») e Steven Yeun («Minari»).

Video

 

Ultimo aggiornamento: 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA