Morto Richard Donner, il regista di Goonies, Superman e Arma Letale: aveva 91 anni

Martedì 6 Luglio 2021
Morto Richard Donner, il regista di Goonies, Superman e Arma Letale: aveva 91 anni

Lutto nel cinema. Il regista e produttore televisivo statunitense Richard Donner, entrato nella storia del cinema per aver diretto il primo «Superman» con Christopher Reeve, «I Goonies» e i quattro film della saga di «Arma letale» con Mel Gibson, è morto lunedì 5 luglio. Aveva 91 anni. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla moglie, la produttrice Lauren Schuler Donner e dal suo manager.

Richard Donner, dalla tv al cinema

Nato a New York il 24 aprile 1930, Donner iniziò la carriera come attore, recitando piccole parti. Intorno ai 30 anni esordì alla regia dirigendo spot pubblicitari. Il suo primo film per il grande schermo fu «Il leggendario X-15» (1961), con la partecipazione di Charles Bronson, un dramma militare a basso costo che però non ottenne un gran successo, e per questo Donner decise di lavorare in televisione, dirigendo in seguito numerosi episodi di celebri serie come «Ai confini della realtà», «Il fuggitivo», «Kojak» e «Cannon». Risale al 1976 il 'secondò debutto di Donne al cinema, anno in cui gira il film horror «Il presagio» con Gregory Peck.

Morto Felix Silla, 84 anni: era l'attore italo americano che interpretò il cugino Itt della Famiglia Addams

Ma è solo nel 1978 che il regista ottiene la consacrazione a lungo perseguita e il primo grande successo commerciale: dirige Marlon Brando, Gene Hackman e Christopher Reeve in «Superman». Ispirato alla storia del celebre fumetto di Jerry Siegel e Joe Shuster, il film vede il giovane «Superman» arrivare sulla Terra e procurarsi un lavoro. Nel 1980 firma «I ragazzi del Max's bar» e nello stesso anno (benché non accreditato) è uno dei realizzatori di «Superman II».

 

 

Dopo «Giocattolo a ore» (1982), nel 1985 dirige «I Goonies», in collaborazione con Steven Spielberg e Chris Columbus, e «Ladyhawke». Nel 1987 aiuta l'esordiente regista Joel Schumacher a crearsi un nome a Hollywood, producendo il cult «Ragazzi perduti», che unisce le tematiche di film horror alle predilette situazioni alla «Goonies».

Ryan Gosling sarà il protagonista del film "The Actor" di Duke Johnson

Nel 1987 Donner dirige «Arma letale», con Danny Glover e Mel Gibson, scritto da Shane Black: il film racconta la storia di due poliziotti molto diversi, dei quali Gibson è l'arma letale della situazione. Il successo dell'action movie è così straordinario, che nel 1989 esce «Arma letale 2» dove i due agenti Riggs e Murtaugh sono affiancati per la prima volta da Joe Pesci. Nel 1992 la coppia Glover-Gibson ritorna con «Arma letale 3» e sei anni dopo arriverà il capitolo finale con «Arma letale 4» (1998). Nel 1994 Donner torna a lavorare in tv, girando episodi della serie «I racconti della cripta». Per il cinema firma «Maverick» (1994), «Assassins» (1995) e «Ipotesi di complotto» (1997). Sul finire degli anni Novanta Donner accantona la regia per dedicarsi alla produzione di serie televisive e pellicole (quali il fortunato «X Men» del 2000), tornando però dietro la macchina da presa con «Timeline - Ai confini del tempo» (2003), tratto dal romanzo di Michael Crichton, e «Solo 2 ore» (2006) con Bruce Willis. Nel 2009 ha co-prodotto «X-Men origins: Wolverine».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA