Rocco Hunt debutta al cinema
da rap-presentante di classe

Il primo maggio «Arrivano i prof», ovvero come ridere della Buona scuola italiana e non solo, visto che la commedia di Ivan Silvestrini con Claudio Bisio, Maurizio Nichetti, Lino Guanciale e il rapper Rocco Hunt (all'esordio al cinema come rap-presentante di classe) è il remake del francese «Les Prof», successo da 30 milioni di euro ispirato a un fumetto e mai visto nelle nostre sale. Trecento copie distribuite da 01 a poco più
di dieci anni da «Notte prima degli esami» si torna quindi a ridere sulla maturità ma nello scenario attuale della
scuola-azienda: nel film, colorato e veloce quasi in stile comics, per salvare il liceo Manzoni dalla chiusura, dopo
l'ultima disastrosa performance, occorre portare la media dei diplomati almeno al 50%, così il preside (Andrea Pennacchi) accoglie la proposta del provveditore (Francesco Procopio) e decide di fare un ultimo tentativo chiamando i peggiori insegnanti in circolazioni individuati con l'algoritmo ministeriale. Ma ai magnifici improbabili sette (la prof d'italiano è la sexy Shalana Santana, quella d'inglese la scatenata Maria Di Biase, Pietro Ragusa è il filosofo, Alessio Sakara lo sportivo estremo scelto per l'educazione fisica) non manca certo la vocazione e la scuola pubblica avrà il suo riscatto. Presentato in anteprima agli «Incontri del cinema di
Sorrento», il film ha divertito molto una platea di ragazzi.
Domenica 22 Aprile 2018, 19:48 - Ultimo aggiornamento: 22-04-2018 19:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP