Sharon Stone chiede che la troupe sia vaccinata e la casa di produzione la minaccia: «Così perdi il lavoro»

Lunedì 2 Agosto 2021
Sharon Stone chiede che la troupe sia vaccinata e viene minacciata: «Così perdi il lavoro»

Minacciata perché a favore dei vaccini. L'attrice Sharon Stone ha denunciato che la casa di produzione con la quale sta lavorando l'ha avvertita che l'avrebbe esclusa dal set se avesse continuato la sua richiesta di lavorare solo con persone vaccinate. La star di Basic Instinct è una testimonial pro vax e, ingaggiata per un film da una casa di produzione, di cui non ha voluto fare il nome, ha chiesto che tutte le persone sul set fossero vaccinate. Ma la richiesta non è stata accolta dai produttori. 

Variante Delta in Cina, i casi interni salgono a 98: Pechino rinvia l'apertura delle scuole

La risposta della casa di produzione a Sharon Stone

«Non è necessaria la vaccinazione obbligatoria. Alcuni saranno vaccinati, per altri ci sarà il tampone». Sarebbe stata questa la risposta ricevuta dall'attrice, che ha raccontato la vicenda alla Cnn. La star aveva chiesto garanzie anti Covid sul set di una grande casa di produzione e che tutti fossero vaccinati, ma la replica è stata la possibilità di escluderla dal progetto qualora avesse continuato con la richiesta.

Variante Delta in Cina, i casi interni salgono a 98: Pechino rinvia l'apertura delle scuole

La denuncia dell'attrice

«Capisco la paura delle persone e capisco quanto è stato difficile perché anch’io ho perso qualcuno a cui tenevo molto – dichiara l’attrice nel video – e la salute di mia sorella è molto peggiorata da quando ha contratto una forma di covid ‘long term’. Per questo è importante vaccinarsi». Nel video poi prosegue: «Come attori, le cose non sono andate bene per noi», dice nel filmato . «Non credo che tu abbia bisogno che te lo dica. Voglio dire, ho perso la mia assicurazione acquisita dopo 43 anni nel settore a causa del Covid». 

Hackerato il sito della Regione Lazio, il vero obiettivo non sono i soldi: dietro di loro la mano no vax

In corsa per il sindacato degli attori

Sharon Stone ha anche annunciato di essere in corsa per una posizione nel sindacato degli attori. Una decisione presa in seguito a grossi problemi che si sono verificati con l'assicurazione sanitaria da Covid. «Ho perso la mia assicurazione acquisita dopo 43 anni di attività a causa del Covid. Mi sono trovata - ha spiegato - con 13 dollari di copertura e non credo proprio che questo sia ragionevole per nessuno di noi».

 

Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA