Shining: 40 anni dopo il sequel di Stanley Kubrick. Tornano le scene cult dell'Overlook Hotel

di Paolo Travisi

Il bambino sul triciclo lungo un corridoio deserto. Le gemelle inquietanti che appaiono all'improvviso. La scritta “redrum” sullo specchio. Insomma Shining, il capolavoro di Stanley Kubrick, tratto dal romanzo di Stephen King. Quel bimbo, si chiamava Danny Torrance ed aveva il dono della “luccicanza”, cioè di vedere e prevedere eventi futuri, che nelle stanze dell'Overlook Hotel, erano presagi di morte.

40 anni dopo, quel bimbo, ormai uomo, è interpretato da Ewan McGregor, ed il best seller da cui è tratto è Doctor Slepp, ancora una volta la penna del più grande autore contemporaneo di genere horror. Trascorsi 4 decenni dall'incendio che devastò l'Overlook hotel e dalla morte di Jack Torrance, congelato nel labirinto esterno all'albergo, mentre cercava suo figlio per ucciderlo, Danny, insieme a sua madre Wendy, si è trasferito in Florida. Trascorsi anni da quel periodo per superare il trauma, Danny sembra aver trovato pace, ma quando incontra Abra, una ragazza che ha il suo stesso dono, la “luccicanza”, si risvegliano le antiche visioni.
 


A proposito del film, il regista Mike Flanagan sul sito comicbook.com ha parlato dell'idea del sequel. “È la domanda più frequente che ci siamo sentiti fare, fin da quando il progetto è stato annunciato, nonché quella a cui non potevamo fornire una risposta fino a che non avessimo avuto del materiale da presentare. Si tratta di una risposta molto complicata. Che è sì per entrambe. È un adattamento del romanzo Doctor Sleep, che è il seguito di Stephen King del suo Shining, ma esiste nel medesimo universo cinematografico che Stanley Kubrick ha stabilito con il suo Shining. E collegare insieme queste fonti così differenti è stata la sfida più emozionante e stimolante del progetto”.

In Doctor Sleep ci sono, nelle sequenze dei flashback che riportano lo spettatore a Shining, e su questo il regista dice ancora “ tutto ciò che abbiamo deciso di usare l'abbiamo fatto con l'intenzione di essere rispettosi e mostrare la nostra reverenza, sicuri di riuscire a farlo bene al punto che neanche il cinefilo più irascibile possa notare la differenza tra i frame presi da Kubrick e i nostri”.

Doctor Sleep, la cui uscita nelle sale italiane è prevista dal 31 ottobre 2019, sarà distribuito in tutto il mondo dalla Warner Bros.Pictures.
Venerdì 14 Giugno 2019, 12:38 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2019 12:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP