Social World Film Festival, al via la 12esima edizione: «Proiettati al futuro con uno sguardo al passato»

Social World Film Festival, al via la 12esima edizione: «Proiettati al futuro con uno sguardo al passato»
di Emanuela Di Pinto
Giovedì 23 Giugno 2022, 17:31 - Ultimo agg. 20:33
6 Minuti di Lettura

Vico Equense torna ad essere la capitale del cinema “sociale”. Dal 3 al 10 luglio si terrà il Social World Film Festival, rassegna diretta e curata da regista Giuseppe Alessio Nuzzo. Nell’anno dell’ufficiale ripartenza del mondo del cinema e dell’intrattenimento, il festival ha deciso di puntare ancor di più sui giovani organizzando eventi e masterclass a loro dedicati. Giunto alla sua 12esima edizione, il Social World Film Festival ha deciso di lavorare sul futuro, dando anche un interessante sguardo a ciò che lo ha portato ad essere ciò che è oggi, omaggiando grandi miti del passato, primi tra tutti Monica Vitti (a cui è dedicato anche il manifesto della rassegna) e Pier Paolo Pasolini.

Questa mattina al Maschio Angioino si è tenuta la conferenza stampa di apertura del Social World Film Festival. L’incontro ha visto coinvolti il creatore della manifestazione Giuseppe Alessio Nuzzo e l’assessore al turismo, cultura e marketing territoriale di Vico Equense Ciro Maffucci. Previsti quasi 20mila minuti tra proiezioni in loco ed on demand, con 121 opere selezionate tra le 12 categorie e più di 90 eventi tra incontri, dibattiti, masterclass con registi ed attori. Ad aprire l’evento sarà Toni Servillo, al quale verrà consegnato il primo alla carriera. A chiuderlo invece avremo la giovane attrice Jenny De Nucci affiancata da Maggie Civantos, interprete della serie Netflix “Vis a Vis” e madrina della rassegna. L’obiettivo del Social World Film Festival è quello di creare un evento capace di attirare l’attenzione su una località ricca di bellezze paesaggistiche ed enogastronomiche e che, soprattutto nel novencento, è stata set a cielo aperto di opere di maestri come De Sica, Monicelli e Pasolini.

«Il Social World Film Festival è un modo per aprire la nostra stagione estiva, rendendo la città viva e accogliente. Riusciamo sempre a creare un’atmosfera particolare» è intervenuto l’assessore Maffucci ricordando la spinta culturale e turistica che l’evento è, ogni anno, capace di dare alla città. «Dal 13 aprile abbiamo aperto un progetto chiamato le 13 Porte. Sono delle escursioni gratuite dedicate a cittadini e turisti. Il weekend del Social World Film Festival le passeggiate saranno dedicate al far conoscere la nostra città. Insieme a ciò abbiamo cercato con i nostri ristoratori di creare un’offerta culinaria dedicata all’evento.»

Tantissime le iniziative capaci di coinvolgere settori differenti e di dare nuovo lustro e nuova linfa a ristorazione e turismo, settori che hanno particolarmente sofferto le conseguenze della pandemia. «Abbiamo considerato l’evento come un contenitore nel quale inserire tutto ciò che è vivo per poi farlo “esplodere”» ha concluso l’assessore.

Saranno due le arene all’aperto che ospiteranno il Social World Film Festival con annessi eventi dedicati alle proiezioni. Nell’arena Fellini, sarà possibile assistere a ben 5 pellicole di “grande cinema” che verranno accompagnate da interventi dei protagonisti o da eventi tematici. Il 3 luglio, Toni Servillo introdurrà la proiezione di “Qui Rido io” di Mario Martone. Il regista verrà riproposto al pubblico della grande sala il 6 luglio con il suo ultimo lavoro “Nostalgia” con protagonista Pierfrancesco Favino. Il 4 luglio invece verrà proiettato “The Batman” di Matt Reeves. Alla pellicola verrà accompagnato un incontro dedicato al modo in cui il mondo del blockbuster e dei cinecomic riescono a raccontare la realtà nonostante le ambientazioni di finzione. Il 5 luglio, invece, alla presenza di Marco D’Amore verrà proiettato “L’immortale”, sua prima regia. Prevista per il 7 luglio l’anteprima campana di “Viaggio a Sorpresa” di Roberto Baeli con Ronn Moss e Lino Banfi. L’8 luglio chiude invece Pupi Avati che, oltre ad introdurre la proiezione del suo film “Lei mi parla ancora”, presenterà in anteprima le prime immagini del suo nuovo film dedicato a Dante Alighieri

Video

Prevista invece all’ arena Loren la rassegna sui cortometraggi presentati in concorso e l’omaggio a Monica Vitti. All’attrice, infatti, è dedicata questa 12esima edizione del Social World Film Festival. «Per il pubblico di Vico Equense abbiamo preparato uno speciale dagli archivi di Rai Teche a lei dedicato. Speriamo che per i più giovani questo sia un modo per scoprire questa grande attrice» ha dichiarato invece Nuzzo. Prevista per il 9 luglio la proiezione di “Vitti d’arte, Vitti d’amore”, documentario di Fabrizio Corallo dedicato all’artista. Continueranno le celebrazioni, invece, per i cento anni di Pier Paolo Pasolini e per il 50 anni dell’uscita di “Totò a Colori” a cui Vico Equense è particolarmente legata. Infatti, la prima scena del film fu girata proprio tra le strade della cittadina. Tra gli ospiti del 4 luglio, sarà presente anche Peppe Lanzetta, che presenterà i primi minuti di un suo nuovissimo lavoro, ancora in fase di post produzione. Presente in conferenza stampa, Lanzetta ha raccontato come il suo interesse risieda proprio nel raccontare colui che vive nel disagio e al quale “non è stato detto di avere un futuro ed una prospettiva”.

Novità di questa 12esima edizione del Social World Film Festival è l’introduzione del Premio della critica, assegnato dall’ SNCCI (Sindacato Nazionale Critici). Ritorna invece il Young Film Market in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma e la NABA di Milano. Un concorso che da modo ai giovani autori di avere un terreno fertile in cui esprimere le proprie potenzialità artistiche. Come ogni anno il Social World Film Festival sarà un modo non solo per favorire l’incontro di culture (dato che ospita prodotti provenienti da ben 28 nazioni diverse dei cinque continenti) ma anche per rendere un piccolo comune con Vico Equense crocevia dell’arte cinematografica. Un punto di arrivo ma allo stesso tempo un punto di partenza per la stagione a venire. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA