Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tom Cruise, entrata in scena spettacolare alla premiere di «Top Gun: Maverick»: la star arriva pilotando un elicottero

Giovedì 5 Maggio 2022 di Ilaria Ravarino
Tom Cruise si presenta alla premiere del film «Top Gun: Maverick» pilotando un elicottero

«Con Uber - ha detto - sarebbe stato troppo facile». E infatti lui, a presentare il film, ci è arrivato in elicottero. Pilotandolo da solo e atterrando sulla portaerei USS Midway, appositamente predisposta per il suo arrivo. A 59 anni Tom Cruise si è regalato un’entrata in scena spettacolare per la presentazione americana di Top Gun: Maverick, seguito del celebre film del 1986 che sarà presentato nelle prossime settimane al festival di Cannes.

Mentre i suoi compagni di set (John Hamm, Jennifer Connelly, e i nuovi piloti Miles Teller e Glen Powell) hanno optato per una classica passeggiata sul tappeto rosso, Cruise ieri ha scelto di atterrare direttamente sulla portaerei, dando il via a una vera e propria parata - con militari in uniforme e acrobazie aeree - a salutare il film.

Il sequel dopo 35 anni

In sala a 35 anni dall’originale, il sequel è stato realizzato, ha raccontato il produttore Jerry Bruckheimer, su impulso dello stesso Cruise: «Il regista Joseph Kosinski ha presentato a Cruise il progetto, e appena ha finito lui ha preso il telefono, ha chiamato la Paramount e ha detto: “Sto facendo un altro Top Gun”». Il produttore ha anche confermato la presenza di Cruise in tutte le scene d’azione, senza l’aiuto di stuntman («Non puoi impedirgli di fare qualcosa, se ha deciso che lo farà»).

Nel cast anche Val Kilmer, che torna nel ruolo iconico di Iceman nonostante abbia perso la voce dopo una lunga battaglia contro un cancro alla gola. «Tom ha detto che non avrebbe fatto il film senza di lui». Quanto alle nuove leve, dietro al loro addestramento c’è sempre lo zampino dell’attore hollywoodiano: «Tom ha messo in piedi per noi un vero programma di volo, ci ha fatto studiare e prendere la licenza da piloti - ha detto Powell - Quando è Maverick a insegnarti a volare, l’entusiasmo è alle stelle». Dopo il tappeto rosso, durato quattro ore, il cast è entrato in sala, al Civic Theatre di San Diego, salutato da un’ovazione dei marinai della Marina militare.

Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA