Lady Gaga gira a via Condotti il film sui Gucci, ciak da paparazzi con Al Pacino

Martedì 23 Marzo 2021 di Gloria Satta
Lady Gaga gira a via Condotti il film sui Gucci, ciak da Paparazzi con Al Pacino

Tra glamour e sangue, polemiche e star system, la saga cinematografica dei Gucci è tornata a Roma. Alle otto di ieri mattina, avvolta in un ampio visone a campana, abito rosso fuoco come le scarpe dal tacco 15 e gioielli esagerati, Lady Gaga in versione mora ha fatto la sua apparizione in via Condotti per girare un'altra scena del film House of Gucci diretto da Ridley Scott. La popstar e attrice interpreta Patrizia Reggiani, condannata a 26 anni di carcere (ne ha scontati solo 17) come mandante dell'omicidio dell'ex marito Maurizio Gucci.

 

Sul set blindato, protetto da un imponente servizio di sicurezza e da teli bianchi enormi (ma non abbastanza da impedire ai fotografi di carpire le immagini top secret), Lady Gaga era affiancata da Al Pacino in panciotto beige e cravatta arancio: il divo 80enne ha il ruolo di Aldo Gucci, zio dell'imprenditore della moda assassinato a Milano il 27 marzo 1995 da un sicario ingaggiato dall'ex moglie. A un certo punto è comparsa pure la statuaria Madalina Ghenea in pelliccia di lince: avrebbe il ruolo di Sophia Loren.

House of Gucci, una Lady Gaga versione Medea


LE POLEMICHE
Completano il cast superstar un occhialuto Adam Driver nella parte di Maurizio Gucci, Jared Leto tutto stempiato (è Paolo Gucci, figlio di Aldo e cugino della vittima), Jeremy Irons (fa Rodolfo Gucci, il padre attore di Maurizio) e Camille Cottin, protagonista della serie francese Chiami il mio agente! ora nel ruolo di Paola Franchi, ultima compagna di Maurizio. Storia a tinte fortissime, polemiche infinite: dopo le proteste di Patrizia Reggiani, risentita perché Lady Gaga non ha voluto conoscerla, un'altra controversia rischia di turbare le riprese del film che Mgm ha soffiato a Netflix ed è ispirato al libro di Sara Gay Forden La saga dei Gucci-Una storia avvincente di creatività, fascino, successo, follia pubblicato nel 2001. A Firenze i discendenti di Guccio Gucci, il fondatore della maison, sono preoccupati: «In famiglia siamo sicuri che il film riporterà errori e inesattezze non attinenti alla verità storica», afferma Patrizia Gucci, figlia di Paolo e autrice di una biografia della dinastia (Electa). «Scott non ricostruisce soltanto l'omicidio di Maurizio, ma allarga il racconto all'intera famiglia e nessuno ci ha chiesto l'autorizzazione di parlare di atti privati e confenziali. Ne siamo molto dispiaciuti. La sceneggiatura si basa sul libro di Gay Forden che giudichiamo assolutamente inattendibile».

Lady Gaga imbocca Adam Driver sul set di House of Gucci, le foto diventano virali


GLI AMBIENTI
Si prospettano dunque possibili grane per il regista inglese che ha già portato sullo schermo il rapimento di Paul Getty III nel poco convincente Tutti i soldi del mondo da cui, sull'onda del giustizialismo #MeToo, cacciò Kevin Spacey a riprese già finite. Intanto, in questa sua nuova impresa cinematografica dedicata alla cronaca nera italiana, un contributo al realismo verrà dalla maison Gucci che ha messo a disposizione della produzione l'archivio storico per quanto riguarda il guardaroba e gli oggetti di scena. Le ambientazioni del film sono fastose. La troupe è tornata a Roma, dove erano partite le riprese, dopo aver girato a Courmayeur, a Milano, sul Lago di Como. In via Montenapoleone i fotografi hanno beccato Lady Gaga mentre imbocca Driver con un panzerotto. Dal Lago di Como sono diventati virali scatti e video in cui i due attori fanno una romantica gita in barca. E a bordo piscina della spettacolare Villa Balbiano è apparsa la protagonista fasciata in un abito di pizzo bianco. La saga continua.

Lady Gaga è Patrizia Reggiani, ma la (vera) signora Gucci insorge: «Poteva contattarmi»

Lady Gaga, su Instagram la prima foto ufficiale nei panni della signora Gucci, Patrizia Reggiani
 

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 17:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA