Di Maio promuove Giffoni: «Vero modello d'innovazione che serve all'Italia»

Il vicepremier Luigi Di Maio promuove il 'modello Giffonì. Per il sesto anno consecutivo Di Maio è arrivato oggi nella Cittadella del Cinema, accolto dai giovani 'giffoners', dal direttore del festival Claudio Gubitosi e dal presidente del Giffoni Experience, Piero Rinaldi. Di Maio è ammirato dalla Multimedia Valley realizzata nella cittadina del salernitano. «Ora è una realtà - dice rivolto al direttore - avete fatto tutto in tempi rapidi. Per questo Giffoni è un modello». Gli fa eco il primo cittadino di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano, che gli mostra le aree in cui la Multimedia Valley si espanderà con la previsione di nuove sale e di un anfiteatro. Poi la tappa al Village, con la visita agli stand della Polizia Postale e della Guardia di Finanza fino ad arrivare all'incontro spensierato con i ragazzi dell'istituto 'Don Lorenzo Milanì di Giffoni Valle Piana. Gubitosi illustra al ministro traguardi e numeri del festival: «Oggi abbiamo 6.200 giurati, 600 più dello scorso anno ma soprattutto conto i quindicimila che sono rimasti fuori. A conferma della grande voglia di Giffoni che c'è nel mondo. Quest'anno succederà qualcosa di più bello. Un secondo dopo le 22.30 di sabato ci sarà il numero 50 che campeggerà ovunque: mezzo secolo di storia, siamo orgogliosi di essere leader nel mondo in questo campo e di aver visto generazioni crescere, generazioni fatte da ragazzi che oggi sono leader nel mondo». (
Martedì 23 Luglio 2019, 15:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-07-23 15:59:54
Come mai non si è preso il merito della sua fondazione????

QUICKMAP