Grande Fratello, il Codacons chiede la chiusura: «Un circo degli orrori»

Grande Fratello, il Codacons chiede la chiusura: «Un circo degli orrori»
ARTICOLI CORRELATI
di Enrico Chillè

0
  • 44533
Una polemica dietro l'altra per questa edizione del Grande Fratello: dopo le proteste di tanti telespettatori, e il ritiro della sponsorizzazione da parte di alcune aziende, ora anche il Codacons interviene chiedendo a Mediaset di sospendere il programma e presentando, a tale scopo, anche un esposto all'Agcom. In un comunicato l'associazione di consumatori ha usato toni forti riguardo il reality condotto da Barbara D'Urso: «Un vero circo degli orrori».

Alfonso Signorini contro il Gf: «Batte tutti i record del trash. D'Urso stakanovista con finto moralismo»



Luigi Favoloso minaccia Alberto. Gesto della pistola contro Tarzan: «Ti aspettano fuori, non sai chi ti metti contro»

Il Codacons assicura di essersi fatto portavoce di tanti telespettatori e critica l'attuale edizione del programma: «Mai la tv italiana aveva raggiunto livelli di trash così elevati, non si possono accettare spettacoli così aberranti». Una critica forte alla trasmissione e ai suoi autori, accusati di aver scelto «personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono così sfruttate ai fini di audience».

Grande Fratello, lo sponsor F**K si ritira: i concorrenti restano senza costumi. «Ecco come faremo la doccia»

Le inevitabili conseguenze, secondo il Codacons, sono i contenuti del reality: «Volgarità di ogni tipo, aggressioni verbali continue, personaggi borderline e storie d'amore confezionate a uso e consumo delle telecamere, che rendono il programma una discarica televisiva ed un pessimo esempio per il pubblico più giovane». Da qui la richiesta ufficiale, inoltrata a Mediaset, di sospendere il Grande Fratello: «Serve un passo indietro, nell'interesse dei telespettatori».
Lunedì 14 Maggio 2018, 19:34 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP