Al Bano e Romina, 50 anni fa il matrimonio: «La cosa più bella fatta insieme? Conoscerci»

Lunedì 27 Luglio 2020

Al Bano «mi ha insegnato a stare sul palco e ad affrontare il pubblico. Ero di una timidezza e di un'insicurezza spaventosa! Ho assorbito e fatta mia la sua disinvoltura. E penso di aver alleggerito la sua tendenza al melodramma». Romina Power parla così, in un'intervista al Corriere della Sera in occasione del 50mo anniversario del matrimonio con Albano Carrisi, celebrato il 26 luglio del 1970.
 


Sul fatto che il pubblico è molto legato alla coppia Al Bano-Romina, l'artista di origine statunitense risponde: «Forse perché ci hanno visti crescere. Hanno fatto un pò l'abitudine a vederci insieme. O forse perché abbiamo inciso centinaia di canzoni e la musica è eterna: quando avremo lasciato i nostri corpi, le canzoni rimarranno». Ma alla domanda su chi tra i due fosse la spalla dell'altro, chiarisce subito: «Eravamo pari». Alla domanda su quale sia la cosa più bella che hanno fatto in questi 50 anni, Romina risponde: «Conoscerci. Quando vieni catapultata in un mondo di adulti a 13 anni, incontrare a 16 qualcuno che si occupa di te, condivide le stesse passioni, ti fa compagnia, ti manda fiori, compone canzoni per te, è veramente bello», dice la Power, che infine confessa: «Se potessi tornare indietro, però, studierei regia e farei prevalentemente quello. È bellissimo dare vita a una storia con immagini, parole e musica, e condividerlo. È più completo che recitare. In collegio, a 11-12 anni, scrivevo opere che dirigevo sul palco».

Ultimo aggiornamento: 10:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA