Avicii, i funerali a due mesi dalla morte: «Cerimonia privata». E spunta la foto su Instagram

Avicii, i funerali a due mesi dalla morte: «Cerimonia privata». E spunta la foto su Instagram
ARTICOLI CORRELATI
di Domenico Zurlo

Ai suoi fans sembrava decisamente strano che a distanza di quasi due mesi dalla sua tragica morte non ci fossero ancora stati i suoi funerali. Avicii, il musicista e dj famoso in tutto il mondo scomparso lo scorso 20 aprile in Oman, è stato salutato da parenti e amici in forma strettamente privata proprio nei giorni scorsi, precisamente venerdì, come ha specificato il suo agente Ebba Lindqvist.

Tim Bergling, questo il vero nome di Avicii, è stato sepolto a Stoccolma, nel cimitero Skogskyrkogarden della capitale svedese. «Alla cerimonia funebre erano presenti solo la sua famiglia e i suoi amici più intimi», ha specificato Lindqvist. Avicii aveva 28 anni quando due mesi fa, in vacanza con alcuni amici a Muscat, è stato trovato senza vita per cause non ancora note. 

Se nei primi giorni si è parlato di un possibile suicidio (tesi avvalorata dalla lettera dei genitori, in cui si parlava di una fragile anima artistica in cerca di risposte esistenziali), a distanza di settimane non si è ancora compresa l’esatta causa della sua morte. Due giorni fa un amico di Tim, Jesse Waits, aveva pubblicato una foto con un fiore davanti alla scritta 'Tim Bergling 1989-2018', un probabile indizio della sua presenza proprio ai funerali.
 
 

❤️

Un post condiviso da Jesse Waits (@jessecwaits) in data:

Martedì 12 Giugno 2018, 14:27 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2018 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP