Bruce Springsteen, rinviati i concerti dell'1 e 3 giugno a Milano. «Problemi vocali». ​Cosa succede a chi ha acquistato i biglietti

«Il Boss non potrà esibirsi per i prossimi dieci giorni»

Bruce Springsteen, rinviati i concerti dell'1 e 3 giugno a Milano. «Problemi vocali». Cosa succede a chi ha acquistato i biglietti
​Bruce Springsteen, rinviati i concerti dell'1 e 3 giugno a Milano. «Problemi vocali». ​Cosa succede a chi ha acquistato i biglietti
Domenica 26 Maggio 2024, 20:25
2 Minuti di Lettura

Sono rinviati i concerti di Bruce Springsteen previsti allo Stadio San Siro di Milano per l'1 e il 3 giugno. Lo annunciano in una nota Live Nation Italia e Barley Arts, spiegando che «dopo il rinvio del concerto previsto ieri a Marsiglia per problemi vocali, ulteriori esami e consulti hanno portato i medici a stabilire che Bruce Springsteen non potrà esibirsi per i prossimi dieci giorni». Le nuove date verranno annunciate a breve.

In considerazione della richiesta dei medici, spiega la nota, «saranno rinviati anche i concerti di Praga presso il Lethany Airport (originariamente previsto per il 28 maggio) e di Milano presso lo Stadio San Siro (originariamente previsti per l'1 e il 3 giugno)». «Bruce - si sottolinea - si sta riprendendo bene, e lui e la E Street Band non vedono l'ora di riprendere il loro tour europeo di grande successo negli stadi il 12 giugno a Madrid, nel magnifico Civitas Metropolitan».

«I biglietti già acquistati - precisano Live Nation e Barley Arts - resteranno validi per i nuovi concerti a Milano.

Coloro che desiderano ottenere un rimborso per i concerti di Milano potranno inoltrare la richiesta al sistema di biglietteria presso il quale si è effettuato l'acquisto (Ticketone, Ticketmaster o Vivaticket), seguendo le modalità riportate sui rispettivi siti internet, a partire da mercoledì 29 maggio ed entro e non oltre il 20 luglio». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA