Il cd dei Musicanti gratis in edicola con Il Mattino

di Andrea Spinelli

0
  • 7
È un regalo, è un atto d'amore, è l'attesa per un debutto: oggi i lettori de «Il Mattino» (offerta valida solo per Napoli e provincia) con la copia del quotidiano riceveranno in omaggio il cd con la colonna sonora di «Musicanti», musical costruito intorno alle canzoni di Pino Daniele atteso al debutto al Palapartenope il 7 dicembre.

Un regalo perché, come l'instant book che «Il Mattino» pubblicò a un mese dalla morte del Nero a Metà, i tributi sono sempre gratuiti. Un atto d'amore perché lo spettacolo nasce dall'idea di Fabio Massimo Colasanti, collaboratore del cantautore dal 1997 fino alla fine, e di Sergio De Angelis, che del bluesman fu avvocato e amico. L'attesa di un debutto perché stanno trepidando, in vista delle prove con costume e scenografie, i protagonisti dello show, un mucchio selvaggio di cantattori alle prese con una storia semplice, un pre-testo per riascoltare 26 canzoni del Lazzaro Felice, articolate intorno a un ritorno a Napoli, a un locale da chiudere o da salvare (si chiama Uè Man), a una Donna Cuncetta, a un artista di strada mulatto, a una cameriera-cantante del club, a una Teresina che potrebbe essere il/la protagonista di «Chillo è nu bravo guaglione», a o Scic, a Dummi'...

Per ora c'è il cd, che brilla soprattutto per gli arrangiamenti di Colasanti, fedelissimi, anche grazie al tocco di musicisti che con Daniele hanno suonato, dividendo sale di registrazione e palcoscenici, interiorizzando il suo specialissimo groove: Alfredo Golino alla batteria, Hossam Ramzy alle percussioni, Elisabetta Serio alle tastiere... Su quelle basi vincenti degne del neapolitan power doc, ecco al lavoro, evitando di mettere troppa enfasi sul canto, di farsi trasportare dalla sindrome di «Scugnizzi», Noemi Smorra, Alessandro D'Auria, Maria Letizia Gorgia (è lei Donna Cuncetta), la sensuale Simona Capozzi, Pietro Pignatelli, Francesco Viglietti, Enzo Casertano, Leandro Amato, Ciro Capano. Da soli, in coppia, in momenti corali, li ascoltiamo - e li vedremo - alle prese con «Maggio se ne va», «Saglie saglie», «Napule è», «Terra mia», «A me me piace o blues», «Chi tene o mare», «Viento», «Quanno chiove», «Lazzari felici», fino a «Tutta n'ata storia».

L'album sarà poi in vendita solo durante il tour teatrale (testo di Alessandra della Guardia e Urbano Lione, regia di Pino Oliviero): i collezionisti pinodanieliani sono avvertiti, meglio premunirsi oggi in edicola.
Martedì 27 Novembre 2018, 06:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP