Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Chi è Gianluca Gori, l'alter ego di Drusilla Foer: l'attore e fotografo che ha creato la nobildonna conduttrice a Sanremo

Dagli studi alla "scoperta" di Drusilla, tutto quello che c'è da sapere

Giovedì 3 Febbraio 2022
Chi è Gianluca Gori, l'alter ego di Drusilla Foer: l'attore e fotografo che ha creato la nobildonna conduttrice a Sanremo

C'è chi dice che siano effettivamente due persone distinte. Quando Drusilla Foer, co-conduttrice della terza serata di Sanremo, si toglie i panni della nobildonna toscana, diventa Gianluca Gori, l'attore e fotografo che ha creato il personaggio tanti anni fa. Grazie ai social e alla conduzione di Strafactor insieme a Jake La Furia, è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante nella tv italiana.

Sanremo 2022, i look: pagelle della terza serata. Drusilla Foer: «Finalmente posso indossare 8 abiti da sera»

Sanremo 2022, pagelle terza serata: si chiude all'1.50. E' la (lunga) notte di Drusilla Foer e Saviano

Chi è Gianluca Gori

Nato nel 1967 a Firenze, ha 54 anni ed è alto 1,85. Artista a tutto tondo, è attore ma non solo, anche cantante e in passato ha lavorato come fotografo: un vero e proprio performer. Dopo aver studiato all'Istituto d'Arte, ha cominciato la sua carriera all'inizio degli anni 2000 in rete, poi ha lavorato a teatro, in tv e al cinema. 

La prima partecipazione televisiva è da ricondurre al 2012, quando interpreta per la prima volta proprio il personaggio di Drusilla, che all'epoca si chiamava Drusilla Gori: l'occasione è la trasmissione The Show Must Go Off di Serena Dandini. Gianluca quando veste i panni di Drusilla si trasforma, non solo esteticamente. 

A proposito del tema dell'identità di genere, Drusilla ha detto: «Io credo che sia cambiato il modello umano, perché l'evoluzione delle persone si muove su binarsi che sono diversi e si incrociano. Il modello maschile oggi è più morbido, più smussato. Modello femminile è tornato a quella cifra che è tipica del modello femminile, ovvero comprende la morbidezza ma anche l'autorevolezza. Le cose stanno andando bene».

 

 

Com'è nata Drusilla

Gianluca Gori ha svelato in un’intervista come è nata Drusilla: «Quando l’ho scoperta, così chiara, così libera, ho pensato che tutti dovessero conoscerla e ho spinto la signora a farsi più visibile. Ammetto che vorrei essere come lei». Il nome di Drusilla Foer, il personaggio interpretato da Gianluca Gori, è ispirato a «una nottata di sesso sfrenato dei miei nonni in America. Erano su un battello che si chiamava Drusilla. Il battello è diventato monumento storico, una sorta di pezzo d’antiquariato. Come me, insomma», ha raccontato.

Diretta Sanremo 2022, terza serata: Drusilla Foer con Amadeus, superospiti Saviano e Cremonini

 

Curiosità

«Ho vissuto a Bruxelles una decina di anni fa e sono tornata in Italia con poco interesse verso vita sociale perché avevo avuto un dolore, mi sono ripresa grazie ad un mio nipote», ha svelato. Sulla vita sentimentale il riserbo è assoluto. Gli amici lo chiamano "Gigo".

Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 17:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA