D'Angelo, parte il tour nei teatri d'Italia e d'Europa: «Sarà una mega festa popolare»

di Giuliana Covella

  • 2665
Dopo lo strepitoso successo di pubblico allo stadio San Paolo di Napoli, dove i fans hanno cantato a squarciagola le hit più famose dell’ex “caschetto biondo” della canzone napoletana, Nino D’Angelo (nella foto di Roberto Troisi) si prepara a calare il palcoscenico dei maggiori teatri d’Italia e d’Europa. «La tournée sarà una grande festa popolare dove divertirci insieme», dice l’artista presentando il nuovo tour, “Il Concerto 6.0”.

Lo scorso 24 giugno era iniziata la grande festa di compleanno per i suoi 60 anni (di cui 40 trascorsi su un palco a cantare) con il maxi concerto tenuto allo stadio di Fuorigrotta, sotto la “sua” curva B, che ora va avanti con le tappe nelle principali città italiane ed europee. Il debutto il 5 ottobre da Milano (Teatro degli Arcimboldi). Poi il 6 a Reggio Emilia (PalaBigi), il 7 a Torino (Teatro Colosseo). Dopo due date in Germania, il 14 a Leverkusen (Mph Arena) e il 15 a Stoccarda (Ostermann Arena), toccherà all’Italia: il 19 a Cosenza (Teatro Rendano) e il 21 a Roma (Auditorium Conciliazione). A novembre D’Angelo sarà in Sicilia per una tappa a Catania, il 24 (Teatro Metropolitan) e il 25 a Palermo (Teatro Golden).

Nel 2018, poi, partirà la seconda parte del tour. Venerdì 16 febbraio il cantante sarà al Teatro Tenda PalaPartenope di Napoli. La tournée toccherà anche Zurigo (10 febbraio, al Volkshaus) e altre città d’Europa. Per seguire tutti gli aggiornamenti, basta collegarsi al sito ufficiale dell’artista (www.ninodangelo.com) o visitare la sua pagina ufficiale su Facebook. “Il Concerto 6.0” ripercorrerà una straordinaria carriera tra musica, cinema e teatro, che ha fatto del Nino nazionale uno degli artisti più amati e di riferimento per le generazioni successive d’interpreti. 

Un evento live, dove D’Angelo proporrà, accompagnato dal suo gruppo musicale, i successi di un percorso professionale lungo più di 40 anni e che dal suo quartiere, San Pietro a Patierno, lo ha portato a essere uno degli artisti più apprezzati da pubblico e critica. Uno show dove le canzoni degli anni ’80 (“Nu jeans e na maglietta”, “Maledetto treno”, “Sotto ‘e stelle”) e degli anni ’90 (“Mentecuore”, “Nun te pozzo perdere”, “Carezza luntana”) si sposeranno con quelle degli anni successivi che hanno visto l’artista maturare artisticamente, fino alla “svolta” sociale, etnica, così definita dalla critica (“Senza giacca e cravatta”, “Jammo ja’”, “Jesce sole”).

Nel corso degli show saranno inoltre riproposte le immagini più belle ed emozionanti del concerto-evento dello scorso 24 giugno a Napoli. Il “Concerto 6.0” fa parte di un progetto che proseguirà nei mesi a seguire, culminando presto in un triplo cd che conterrà il dvd dello show tenuto al San Paolo; un disco di inediti e uno con i maggiori “insuccessi di Nino D’Angelo”.

 
Lunedì 11 Settembre 2017, 16:15 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2017 16:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP