Fedez e la provocazione ai politici: «Devolvete parte del 2X1000 ai lavoratori dello spettacolo, come ho fatto io»

Lunedì 3 Maggio 2021
La provocazione di Fedez

Fedez torna a parlare sui propri canali social dei lavoratori dello spettacolo, proprio quando, sulla sua pagina Instagram, la bufera del palco del Primo Maggio sembrava ormai aver lasciato il posto a contenuti di vita quotidiana in casa Ferragnez. Stavolta il rapper lancia una diretta provocazione al mondo della politica, invitando i politici a devolvere il 2 per mille del denaro ricevuto ai lavoratori dello spettacolo. «Messaggino per tutti gli amici politici che combattono come delle furie contro il loro nemico numero uno, accusandomi di non aver fatto abbastanza per i lavoratori», esordisce Fedez nelle sue Instagram stories. 

Fedez, il direttore di Rai3 sarà ascoltato in Commissione Vigilanza: «Dichiarazioni del rapper gravi e infondate»

«Innanzitutto vi do uno scoop: io non sono un vostro collega, sono un rapper, forse non sono nemmeno quello» aggiunge, facendo riferimento agli attacchi ricevuti dal mondo della politica dopo la sua espressione sul palco del Concertone del Primo Maggio.

Luciana Littizzetto: «Il copione di Fedez? Vogliamo quello dei politici!»

«Io e una serie di amici artisti abbiamo raccolto in pochi mesi 4 milioni di euro per aiutare i colleghi. Per una categoria a cui voi vi siete disinteressati alla nostra categoria per un anno e mezzo». E poi la proposta: «Perché ora non chiedete ai tesorieri dei vostri partiti di decurtarvi dallo stipendio una parte del 2 per mille che ricevete e li date ai lavoratori dello spettacolo, visto che oggi sono la vostra priorità?» lancia la provocazione il rapper. 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 06:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA