Gli Snarky Puppy in Campania: unica tappa del Sud Italia per il tour mondiale

Snarky Puppy, tour mondiale, pomigliano jazz, Campania
di Antonella Ambrosio

Stati Uniti, Giappone, Australia, Nuova Zelanda. E non poteva mancare l’Italia con la Campania, unica tappa per il sud. 

Prince li adora, Pat Metheny idem, hanno accompagnato Roy Hargrove, Marcus Miller, Kirk Franklin, Justin Timberlake e Snoop Doggma, solo per citarne alcuni. Non c’è artista famoso che non abbia apprezzato il loro sound. Eccitante, coinvolgente, morbido e poi graffiante. Sintesi esemplare di una gavetta lunga e di tanto talento, mistura perfetta di jazz, funk, rock, R&b ma sopratutto estemporaneità. Per chi non li ha ancora sentiti vale la pena farlo, e ritagliarsi uno spazio per il 12 luglio, Anfiteatro Romano di Avella (AV), nell’ambito della XXIV edizione del festival Pomigliano Jazz in Campania.

Gli Snarky Puppy sono una delle realtà musicali più importanti del momento (vincitori di 3 Grammy per tre anni consecutivi), concerti sold out, apprezzamenti positivi da parte della critica internazionale, Il bello è che sono un ensemble di tanti musicisti, messi insieme quasi per gioco da Michael League, che degli Snarky Puppy è il fondatore, il leader e il portavoce. Anno 2004 università del North Texas, la voglia di fare musica prima tra le pareti di casa, e poi dopo il college con dedizione e piacere formando una vera e propria band, partita con 40 elementi e che oggi conta circa 25 membri a rotazione. 

Il tour mondiale porterà in giro l’ultimo lavoro discografico, Immigrance, in uscita venerdì 15 marzo 2019 per l’etichetta GroundUP Music. Album di grande attualità, ispirato alla diversità, a quanto sia importante l’integrazione con culture differenti. “L’idea è che tutto è fluido, che tutto è sempre in movimento e che siamo tutti in uno stato costante di immigrazione”, ha spiegato il produttore Michael League.

Due i settori per assistere al concerto al Pomigliano Jazz. Il primo, in piedi nella Cavea dell’anfiteatro dal costo di 25 euro + prevendita; il secondo, seduti con posto numerato sulle gradinate che circondano il grande palco, dal costo di 28 euro + prevendita. Biglietti in vendita qui
Lunedì 11 Febbraio 2019, 17:07 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2019 18:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP