Hilde Zadek, leggendaria soprano tedesca, pilastro dell'Opera di Stato di Vienna, muore a 101 anni

All'età di 101 anni è morta a Karlsruhe in Germania la cantante lirica tedesca Hilde Zadek, leggendario soprano tra i più grandi del XX secolo. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla Wiener Staatsoper, l'Opera di Stato di Vienna, di cui l'artista è stata un pilastro dal 1947 al 1971. Zadek debuttò nel mondo della lirica il 3 febbraio 1947 alla Wiener Staatsoper cantando nell'Aida di Giuseppe Verdi. Nel 1948 fece la sua prima apparizione al Festival di Salisburgo, specializzandosi nel repertorio mozartiano. Hilde Zadek si è esibita nei teatri d'opera di Monaco di Baviera, Berlino e Parigi; ha cantato alla Royal Opera House di Londra, alla Scala di Milano, al Maggio Musicale Fiorentino, al Teatro Bolshoi di Mosca, al Metropolitan Opera House di New York. Dal 1967 ha insegnato per un ventennio canto lirico all'Accademia di musica di Vienna.

Hilde Zadek era nata a Bromberg, nella Posnania allora parte dell'impero tedesco, il 15 dicembre 1917, da una famiglia ebraica che nel 1920 si spostò a Stettino, in Polonia, dove Hilde visse la sua giovinezza. Dopo la presa del potere di Adolf Hitler la famiglia emigrò nel 1934 nella Palestina britannica; a Gerusalemme Hilde studiò canto con il soprano ungherese Rose Pauly e svolse il lavoro di infermiera. Dopo la fine della seconda guerra mondiale tornò in Europa e studiò canto a Zurigo con il soprano Ria Ginster.
Sabato 23 Febbraio 2019, 16:05 - Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 11:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP