Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Luca Barbarossa confessa: «Non arrivavo a fine mese, per farmi abbassare l'affitto...». Il consiglio di Morandi e Dalla

Martedì 9 Agosto 2022
Luca Barbarossa confessa: «Non arrivavo a fine mese, per farmi abbassare l'affitto...». Il consiglio di Morandi e Dalla

Luca Barbarossa si confessa senza omissioni e ripercorre anche i momenti meno fortunati della sua carriera. Come quando faceva fatica ad arrivare a fine mese o a ingranare con la musica: poi il consiglio di Gianni Morandi e Lucio Dalla che lo ha portato a vincere il Festival di Sanremo nel 1992 con "Portami a ballare". 

Il cantautore romano ha raccontato gli esordi al Corriere della Sera: «Io volevo fare quello impegnato», spiega parlando degli anni della gioventù a organizzare cineforum nella sede del partito a Mentana, dove viveva. A farlo perseverare ma cambiando rotta, le parole di Morandi e Dalla: «Devi toglierti la puzza da sotto al naso». Barbarossa, a Sanremo, ci era già stato nell'81 con Roma spogliata, un'antitesi rispetto alla Roma capoccia di Venditti che all'epoca, prima di comprenderne il senso come atto d'amore, definiva un sonetto ottocentesco. 

Per quanto riguarda le difficoltà economiche, Barbarossa racconta: «Ero entrato in questa casa e dovevo pagare l’affitto: 365mila lire al mese. All’inizio tutto ok. Poi ho cominciato ad avere problemi con la mia casa discografica, la Fonit Cetra, il mio primo album non era andato bene, non avevo continuità…Sono stati anni difficili, mi sono rimesso a suonare nei locali, avevo quel briciolo di nome che mi permetteva di non fare piano bar. Non arrivavo a fine mese. Per farmi abbassare l’affitto ho ridato indietro una stanza alla proprietaria dell’appartamento». Poi la salvezza, ancora una volta con la musica che tutt'oggi lo accompagna anche nella sua Radio2 Social Club, la trasmissione radiofonica di grande successo su Rai Radio2. 

 

Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA