Marylin Manson e Gigi D'Alessio in concerto a Foligno. Ma è un fake. L'ideatore: «Ogni tanto ridete e siate allegri»

Giovedì 23 Gennaio 2020 di Giovanni Camirri
FOLIGNO - Marylin Manson in concerto a Foligno. Anzi no. Perché nella stessa data c’è Gigi D’Alessio. Ma non c’è nemmeno lui. Hanno creato un certo scompiglio online, anche con punte di vera indignazione, gli annunci di concerti di grandissimi artisti allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno. Tutto è ovviamente un fake comparso sulla pagina Facebook “Famiglia Trinci”. Il riferimento alla storica signoria di Foligno è palese, così, stando almeno alle intenzioni del suo creatore, come è del tutto palese che tanto la pagina, quanto i post e gli appuntamenti in essa segnalati, siano null’altro che delle goliardate che qualcuno ha però preso come vere ed altri che, consci dell’infondatezza delle date indicate per i concerti, si sono indignati temendo anche lo “spostamento” d’attenzione su eventi veri proposti in molte località dell’Umbria nelle date indicate per gli quelli fake. A spiegare di cosa si tratta e il perché di questa pagina è l’ideatore di “Famiglia Trinci” che, contattato da Il messaggero, rimanendo in tema di signoria per ora Il Messaggero, preferisce essere indicato come il fantasma del conte Ugolino Trinci. «Credo sia del tutto palese – spiega il fantasma del conte Ugolino Trinci – che la pagina “Famiglia Trinci” sia goliardica e i concerti in essa proposti siano altrettanto palesemente un fake. Chiunque ha davanti agli occhi che lo stadio di Foligno Ofligno non ha la capacità di spazi, logistica e quant’altro per accogliere un concerto di Marylin Manson. Altro elemento che chiarisce la goliardata sono i costi, altissimi, per organizzare un evento di questa portata e di richiamo mondiale. Chi paga? Ovviamente nessuno. Ho messo nero su bianco eventi impossibili e mi diverto, nel senso più puro del concetto – prosegue – a leggere le reazioni di chi segue questi post. Es to scoprendo che vanno oltre l’Umbria. Da fuori regione ho ricevuto, tra i tanti, anche un messaggio che mi chiede di annullare il concerto di Marylin Manson può ritenuto essere un satanista. La domanda che mi sono posto è: come fai a credere a cose del genere? Poi, una volta pubblicate, ho letto le reazioni dei lettori dei vari post e mi sono divertito, tra satira e goliardia ad approfondire le singole prese di posizione». «Amo Foligno - ricorda ancora - e anche questo è un modo per segnare quanto voglio bene a questa città. In tanti ne parlano e in questo senso anche satira e goliardia hanno un loro ruolo. L’invito che faccio a tutti è semplice, ma fondamentale: ogni tanto - conclude il fantasma del conte Ugolino Trinci - ridete e siate allegri». Ultimo aggiornamento: 14:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA