Mengoni canta Daniele per «I Love My Radio»: «Mi ha accompagnato tutta la vita»

Lunedì 8 Giugno 2020 di Gennaro Morra
A sinistra Marco Mengoni, a destra Pino Daniele

È Quando di Pino Daniele la canzone scelta da Marco Mengoni per celebrare i 45 anni di storia della radio libera in Italia. Una ricorrenza che 18 stazioni radiofoniche del nostro paese, tra cui la napoletana Kiss Kiss, hanno voluto festeggiare, promuovendo l’iniziativa I Love My Radio. L’obiettivo è di far eleggere dal pubblico, grazie a una votazione on line su www.ilovemyradio.it che terminerà il 31 luglio, la canzone del cuore tra le 45 selezionate per rappresentare i vari anni trascorsi tra il 1975 e il 2020. Inoltre, è stato chiesto a 11 interpreti (nove solisti e un duo) di “adottare” uno di questi successi, realizzandone una cover che per una settimana potrà essere ascoltata esclusivamente sulle emittenti radiofoniche che hanno aderito all’iniziativa.

La prima a proporre la sua personale versione di una di queste hit è stata Elisa. Grazie alla cantante friulana, infatti, per tutta la settimana scorsa i radioascoltatori hanno potuto riscoprire Mare mare, un brano di Luca Carboni del 1992. Invece da oggi e fino a domenica sarà la volta di Marco Mengoni con la cover del brano che il bluesman napoletano scrisse per la colonna sonora del film di Massimo Troisi, Credevo fosse amore e invece era un calesse. Era il 1991 e l’interprete laziale aveva solo tre anni: «Pino Daniele è un cantante che mi accompagna da tutta la vita e che è riuscito e tutt’ora riesce a colpirmi per la sua capacità di fondere parole, emozioni e melodie in maniera elegante e delicata – ha scritto in un post su Facebook, annunciando l’uscita radiofonica del brano –. Rappresenta l’unione tra lo spirito del blues americano e la cultura napoletana, un mix che ha saputo rivoluzionare lo scenario italiano, portando sensazioni nuove che hanno lasciato una grande impronta nella storia della musica». Chiarito il suo pensiero sul cantautore partenopeo, Mengoni spiega l’essenza del brano scelto: «Per I Love My Radio ho deciso di rendere omaggio a quest’anima del blues italiano cantando Quando, una delle sue canzoni più famose. Un brano che dipinge l’amore contrastato di un uomo, diviso tra il desiderio di vedere ancora il viso della persona amata e la voglia di dimenticare quella strana follia che è la passione».

LEGGI ANCHE Le radio d'Italia si uniscono per cercare la supercanzone
 
Tra i 45 successi selezionati ce n’è un altro di un artista napoletano: Perdere l’amore, brano con cui Massimo Ranieri vinse il Festival di Sanremo nel 1988. E sarà proprio l’artista di Santa Lucia a proporne la cover in coppia con Tiziano Ferro, un duetto già ascoltato a Sanremo lo scorso febbraio e che sarà in radio una delle prossime settimane. Il duo, poi, insieme a Mengoni, agli altri otto interpreti e a ulteriori ospiti a sorpresa, sarà protagonista di un concerto-evento previsto per il prossimo ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA