Neil Young contro Spotify: «Informazioni false sui vaccini, togliete la mia musica»

Neil Young ha scritto una lettera alla sua casa discografica e al suo manager dopo la diffusione sulla piattaforma del podcast The Joe Rogan Experience

Martedì 25 Gennaio 2022
Neil Young contro Spotify: «Informazioni false sui vaccini, togliete la mia musica»

Neil Young ha deciso di chiedere la rimozione della sua musica dai cataloghi Spotify per protesta contro quelle che ritiene «false informazioni sui vaccini contro il Covid». Come riporta il Guardian, Neil Young ha scritto una lettera alla sua casa discografica e al suo manager dopo la diffusione sulla piattaforma del podcast The Joe Rogan Experience, in cui Joe Rogan parla di vaccini.

 

Leggi anche > Sanremo 2022, le canzoni, i cantanti big, le conduttrici: tutto quello che c'è da sapere sul Festival di Amadeus

 

«Lo sto facendo perché Spotify sta diffondendo informazioni false sui vaccini causando potenzialmente la morte di coloro che credono alla disinformazione», ha scritto nella lettera Neil Young. «Per favore, agite immediatamente e tenetemi informato sui tempi». Contro lo stesso podcast si era schierato anche un gruppo di oltre 250 medici. 

 

«Voglio che facciate sapere a Spotify immediatamente, oggi, che voglio tutta la mia musica fuori dalla loro piattaforma. -  ha spiegato il cantautore nella lettera - Possono avere Rogan o Young. Non entrambi». Già qualche anno fa il chitarrista si era scagliato contro il colosso dello streaming per la scarsa qualità del sonoro. Per ora Spotify non commenta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA