Nino d'Angelo, lo sfogo sui social: «Non paragonatemi ai neomelodici»

Sabato 9 Ottobre 2021
Nino d'Angelo, lo sfogo sui social: «Non paragonatemi ai neomelodici»

«Io non sono e non saro' mai un cantante "Neomelodico"». Nino D'Angelo si sfoga su Facebook. Il cantautore napoletano, da sempre molto seguito sui social, ha voluto condividere un pensiero che ha fatto immediatamente il giro del we. «Con tutto il rispetto di questi ragazzi, alcuni anche bravi, ma non hanno niente a che vedere con me e la mia storia di cantautore. Il " Neomelodismo" nasce a metà anni 90, quando Nino D'Angelo aveva già fatto 15 anni di carriera e aveva cantato nei teatri più importanti, tra questi l' OLIMPIA di Parigi. Aveva girato (anche se di cassetta) tanti film tra cui 2 con Mario Merola, alcuni con Bombolo e Cannavale e uno addirittura con Regina Bianchi una delle più' grandi attrici italiane». Lo sfogo è accompagnato dal video dello storico successo "Senza giacca e cravatta". Mentre commenti e reaction condiscono la sua pagina Facebook, Nino D'Angelo conclude così il suo sfogo: «E poi dico io ma canzoni come "SENZA GIACCA E CRAVATTA, CHESTA SERA, 'O PATE, LOLITA, JAMMO JA', BELLA, JESCE SOLE" e tante altre ancora,sono neomelodiche? La colonna sonora di Tano da Morire è Neomelodica? Scusate per lo sfogo e Buona Domenica a tutti».

 

 

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 12:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA