Noel Gallagher, la confessione choc: «Sniffato cocaina per 4 anni, ho deciso di smettere durante una partita»

Venerdì 15 Maggio 2020
Noel Gallagher (Instagram)
Noel Gallagher ha trascorso 4 anni nel tunnel della cocaina, con un utilizzo quotidiano. Il cantante solista e fondatore degli Oasis assieme al litigioso fratello Liam, ha raccontato i suoi trascorsi con la droga e il momento in cui ha deciso di smettere, precisamente durante un match del suo sport preferito, il calcio, nella partita tra Germania e Lussemburgo.


Il tempo trascorreva tra attacchi di panico paralizzanti e ricoveri in ospedale, ma il 5 giugno del 1998 durante il match, vinto per 7 a 0 della Germania, ha deciso di dire addio alla cocaina. La partita infatti la stava guardando circondato da persone con cui non aveva assolutamente nulla in comune, se non la dipendenza dalla droga: “Ho avuto un paio di fottuti attacchi di panico, brutali e aggressivi, motivo per cui l'ho lasciata – ha fatto sapere Noel durante un'intervista nel podcast di Matt Morgan “Funny How” - se hai passato tre notti a provare un sacco di cose, pensi di morire sul serio. Le rockstar muoiono di quella merda”.

Per smettere con la cocaina Noel ha preso l’allora moglie ed è partito per la Thailandia, per poi tornare ed isolarsi nelle compagna londinese, per stare lontano dal mondo che lo avrebbe potuto far cadere di nuovo in tentazione. Ora, pulito, cerca di non fare troppo tardi la sera e reputa noiose le persone che utilizzano sostanze stupefacenti.
Ultimo aggiornamento: 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA