Il rapper Pretty Solero si spoglia sul palco, follia a Rock in Roma: portato via a forza

Pretty Solero nudo a Rock in Roma
ARTICOLI CORRELATI
di Marco Pasqua

Forse aveva scambiato il palco di Rock in Roma, alle Capannelle, per la trasteverina piazza San Calisto, dove le sue “scorribande” notturne, documentate sui social, sono ormai note a tutti (anche alle forze dell’ordine). Fatto sta che giovedì notte, il rapper romano Pretty Solero - più noto per le stories di Instagram sempre ricche di minacce di morte e insulti che per i suoi successi discografici – è salito sul palco e si è prima spogliato e poi toccato le parti intime.

Uno show nello show, che ha spinto la sicurezza ad intervenire per allontanarlo dal pubblico, formato da molti giovanissimi. Una vicenda che avrà una coda giudiziaria: perché il rapper sarà denunciato dall’organizzazione per una serie di reati (tra questi, quello di atti osceni in luogo pubblico). Solero, classe 1993, all’anagrafe Michael Sean Loria, era ospite della serata di Ketama126 – come lui esponente della cosiddetta Love Gang. Il cantante, secondo quanto riferito da diversi testimoni, si era presentato nel backstage in evidente stato di alterazione psicofisica, come documentano anche le stories di Instagram. Ma mai nessuno avrebbe immaginato che sarebbe arrivato a spogliarsi e a perdere la testa in quel modo. Perché dopo il suo blitz, si sono registrati dieci minuti di follia: lui avrebbe sputato contro un addetto alla sicurezza e ne avrebbe colpito un altro con una testata.

 


Leggi anche:-> Pretty Solero, patente sospesa per due mesi al rapper romano. «Consuma droga»
Leggi anche:-> Droga, i carabinieri fermano per un controllo i rapper Pretty Solero e Ugo Borghetti: sequestrata cocaina

Immediato l’intervento dei buttafuori, che, pur conoscendo gli eccessi di questi rapper, non si aspettavano che la situazione potesse degenerare in quel modo. Una volta allontanato dal concerto, Solero ha iniziato a lanciare una serie di accuse contro l’organizzazione, fornendo una sua ricostruzione dei fatti: «Un buttafuori ha messo le mani in faccia alla ragazza con la quale stavo - ha sostenuto - E’ scoppiata una rissa. Mi hanno minacciato. Ho avuto voglia di uccidere. Non ho la pistola ma la rimedio facilmente, a casa mia per esempio. Mi hanno chiuso in 10 in una stanza, minacciandomi, dopo che ho difeso una ragazza che è stata schiaffeggiata».

Affermazioni smentite dagli organizzatori che, da parte loro, si sono subito mossi per interrompere quel fuori programma. Tra l’altro, sempre ieri, Solero cancellava tutte le stories, forse dopo essersi reso conto di aver esagerato. Nei giorni scorsi, il rapper aveva fatto parlare di sé dopo che gli era stata sospesa per due mesi la patente. A febbraio, infatti, i carabinieri di Trastevere, durante un controllo, lo avevano trovato in possesso di un piccolo quantitativo di droga e, quindi, lo avevano segnalato alla Prefettura. A Trastevere, in particolare a San Calisto, Solero trascorre quasi tutte le notti. Qualche tempo fa, è venuto alle mani con un turista, e ha mostrato su Instagram l’occhio nero. Non solo: in un altro video, si è scagliato contro la presenza dei carabinieri, in piazza San Calisto (il presidio, operativo nei fine settimana, serve ad evitare gli eccessi della movida tossica ed alcolica di quell’area).
 



 
Venerdì 19 Luglio 2019, 13:12 - Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP