Sanremo è già tutta una classifica: i pronostici per la vittoria finale

Lunedì 1 Marzo 2021 di Leonardo Jattarelli
Amadeus e Fiorello condurranno Sanremo 2021

Alla fine ce l’hanno fatta i “battaglieri” del Festival, Amadeus e Fiorello e ovviamente la grande madre Rai tra baruffe, dinieghi, stop, rinvii, Dpcm, Covid, pubblico-nonpubbico in sala ecc. Finalmente parte il Sanremo 2021 e forse l’ultima notizia che rimbalza dall’Ariston è quella più curiosa e anche tra le più costruttive: Francesco De Gregori ha lanciato infatti l’idea di un ministero del divertimento che affianchi quello della Cultura e si possa occupare dei problemi della musica pop. «È una bellissima idea» hanno sentenziato Amadeus e Fiorello che si apprestano ad inaugurare il Festival all’insegna di musica e spettacolo che portino un pò di leggerezza nella case degli italiani provati da un anno di pandemia. «È troppo importante questo settore - ha aggiunto Fiorello - non bisogna pensare che tutto quello che è divertimento non sia importante, perché lo è eccome. Sarebbe un mondo terribile senza gli artisti, ci sarebbe grigiore ovunque». Poi rivolto ad Amadeus ha detto: «Tu potresti fare il sottosegretario». E Amadeus ridendo: «Ma volentieri». Per concludere: «Una gran bella idea quella di Francesco De Gregori». Ecco, un’idea che viene da un “vecchio” del mestiere quando a dettare regole e musica e contenuti di questa edizione sono in assoluto i giovani e a spopolare sarà l’ “indie”. 

Colapesce-Dimartino

E come da buona tradizione, prima che parta il festival già si parla di vincitori e i bookmakers si affannano a stilare percentuali, numeri, a mettere in fila band e cantanti a seconda di ciò che si vocifera nel mercato discografico e non solo. Insomma è già tempo di classifiche, ma non solo da ora: circa quindici giorni fa giravano le prime indiscrezioni dopo l’ufficializzazione del cast e i primi ascolti delle canzoni da parte della critica. Secondo i bookmakers, i grandi favoriti di questa edizione erano da subito Fedez e Francesca Michielin, ma c’era da prestare attenzione anche a Maneskin e a un duo a sorpresa…

Secondo la Snai, la possibilità di vittoria per Fedez e Francesca Michielin era grandissima. I due partivano con un buon 7.5, come anche i Maneskin. Davanti a tutti però, incredibilmente con una quota da 6, apparivano Colapesce e Dimartino. Sorpresa anche a quota 8, con le quotazioni de La Rappresentante di Lista. A 10 invece c’erano Max Gazzè, Coma_Cose, Willie Peyote e Madame, seguiti da un folto gruppo di artisti a 12: Fulminacci, Aiello, Bugo, Malika Ayane, Ermal Meta e Irama.

I Maneskin

Scendendo, si trovavano a 15 Annalisa, Lo Stato Sociale, Arisa, mentre a 20 si stabilizzavano Ghemon, Gaia, Noemi e Gio Evan. Addirittura a 25 era dato un ex vincitore come Francesco Renga, accomunato a Davide Toffolo con gli Extraliscio.


Quasi nulle le speranze di Random e Fasma, dati a 33, davanti alla sola veterana Orietta Berti, la cui vittoria era data addirittura a 75. Per quanto riguarda il Premio della Critica, strafavorito Willie Peyote (4.50), davanti a Bugo (5.50) e a Colapesce e Dimartino (6).

Fedez-Francesca Michielin

Alla vigilia di Sanremo 2021, le cose sono un po’ cambiate, ma neanche troppo: secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, il secondo Festival targato Amadeus avrà un outsider come protagonista: in testa alla classifica dei favoriti infatti ci sono Colapesce Dimartino. Il duo siciliano è seguito dai Maneskin e da Fedez & Francesca Michielin, terzi sul podio provvisorio, alla pari con il rapper torinese Willie Peyote. Sempre per la quota indie arriva il gruppo musicale La Rappresentante di Lista (quarto), alla pari con la 19enne, Madame. Nella parte alta della classifica Sisal, anche Bugo (quinto) e Coma Cose a pari merito, mentre Ermal Meta, Irama, Aiello, Lo Stato Sociale e il veterano Max Gazzè si piazzano nel folto gruppo che staziona alla sesta posizione. A seguire tra i favoriti per la vittoria una habitué del Festival, Arisa, con Malika Ayane, Gaia e il giovane cantautore romano Fulminacci.

Matilda De Angelis

Dal 19esimo al 23esimo posto in classifica sono appaiati il rapper romano Fasma, Francesco Renga, Ghemon, Gio Evan e Noemi. Tra i meno favoriti alla vittoria dai bookmaker, ci sono gli Extraliscio con Davide Toffolo, il rapper Random e Orietta Berti, che sul palco dell’Ariston celebrerà quest’anno 55 anni di carriera.


Tra tutta questa questa follia di cifre, l’attenzione ora oltre che alle canzoni, va alle donne del Festival che non saranno poche, come ha annunciato ieri Amadeus: «Matilda De Angelis sarà con me sul palco martedì, Elodie mercoledì, giovedì Vittoria Ceretti, venerdì Barbara Palombelli che sarà la signora di tutta la serata, ma ci sarà anche Beatrice Venezi, che presenterà con me la semifinale dei Giovani e poi proclamerà il vincitore. Sabato, oltre a Ornella Vanoni, ci saranno varie “punteggiature” - ha detto il direttore artistico e conduttore del Festival - Simona Ventura, che torna all’Ariston dopo qualche anno, Serena Rossi, Tecla Insolia, Giovanna Botteri». Intanto la città di Sanremo, da oggi in zona gialla (diversamente da quanto era stato annunciato, cioè una zona rossa inappellabile), appare semideserta. Pochi i curiosi, per lo più residenti, in strada. Qualcuno si scatta una foto davanti all’ingresso del teatro Ariston in una atmosfera surreale.  

Ultimo aggiornamento: 17:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento